Crea sito

Monthly Archives: maggio 2010

Penuria gatti norvegesi delle foreste alle expo

scrivere...scrivere...

scrivere...scrivere...

Esterrefatta durante la visita all’expo di Lariano ho notato che non c’erano gatti norvegesi delle foreste, tranne la signora Juvara nulla! Perché? Ho cercato di capire, forse perché i giudici li considerano sporchi magari non conoscendo bene la razza che non andrebbe lavata perché privata del suo grasso naturale? O forse perché dominano i Main Coon e la lotta è impara dato che si guarda solo la mole?

Non posso affrontare questo discorso da sola, chiedo aiuto a chi li conosce bene perché sa del loro carattere docile e affidabile. Un norvegese non si rivolterà mai verso il suo compagno umano, non graffia, al massimo si lamenta per far capire che qualcosa non gli sta bene.

Quando mi contattano per un gattino chiedono che sia sveglio, non un gatto da divano. Ok. Non lo sono, sono svegli e intelligentissimi, giocherelloni fino allo stremo delle forze, le nostre 😉

Sono rientrata a casa con la coda tra le zampe, vero è che i miei non li ho portati, non avrei mai immaginato un ambiente così tranquillo/antistress, a saperlo Lord e Nanà sarebbero stati più che presenti, curiosi, amici dei loro @mici.

Alla prossima, spero che a qualche allevatore di gatti norvegesi sia arrivato il mio messaggio.

La moda passa, l’amore è per sempre… forse 😀

Il mio Lord of my heart

a cinque mesi

a cinque mesi

Ho voglia di parlare di Lord stasera :-) perché negli ultimi giorni è tutto un gioco, un atmosfera che mi ha riportata indietro di anni. Lord ne compirà cinque a luglio,  ho ritrovato qualche foto che ritrae sicuramente tutto il suo essere, un gatto degno della sua razza, un amore di norvegese.

Lord è proprio un tenerone, si fa prendere in braccio unicamente per essere sbaciucchiato, ci rincorriamo per casa giocando a nascondino proprio come quando era piccolino. Corre che sembra un leprotto 😉

Molti pensano che il gatto “maschio” crei dei problemi, dipende, dipende da come viene coccolato, dal rapporto che si ha con lui.  Quando decisi di regalargli Nanà non pensavo assolutamente a cosa sarei andata incontro, è stato un regalo e basta.

Non avrei mai pensato alla castrazione, non posso decidere della sua natura, fino ad ora non abbiamo avuto grandi problemi ma ci dovrò pensare e questa sarà senza dubbio una scelta sofferta.

Un gatto tra mele e matite colorate

Un gatto tra mele e matite colorate

Quante scoperte… con garbo, senza fare danni!

Ecco questo è il mio Lord, a differenza di Nanà… femmina curiosa, impunita, mozzica tutto quello che è alla sua portata. La notte ho sempre vicino al letto una bottiglia d’acqua (non mi va di alzarmi) e cosa trovo al risveglio? Il tappo tutto mozzicato!!!

Che questa sia la differenza tra gatto o gatta ancora non l’ho capito, fatto sta che Lord è un dolce timidone mentre Nanà ha le sue certezze, sa di essere l’unica  gatta di casa e ne approfitta 😉

I gatti e… le tende!

Orgogliosa della marachella

Orgogliosa della marachella

I gatti giocano, corrono appresso ai gomitoli, si lanciano per acciuffare una mosca e saltano sulle tende!

Pupa, dopo aver ricevuto dai padroncini un bel rotolo di carta igienica da srotolare per casa in occasione del suo compleanno, ha fatto di più:  eccola fiera di sé dopo aver attaccato la tenda :-) bello strappo vero? Sembra dire…

Pare sia l’unica tenda di casa che abbia preso di mira.

Ma alla dolce Pupa si perdona tutto 😉 che finisca di sfogarsi e comprenda alla fine che non è cosa da signorina gatta! Per il momento quella tenda rimarrà a sua disposizione…

Oggi si festeggia…

il primo Compleanno dei carissimi Pamy, Pelù, Pepe, Prof, Puma e Pupa. AUGURI!

Gatto che miagola alla lunaVorrei essere con loro per coccolarli uno ad uno, sbaciucchiarli tutti :-) Li ho visti nascere, crescere pian piano, muovere i primi passi… le prime conquiste.  Mi hanno regalato sensazioni che difficilmente scorderò, ho colto ogni attimo e ora mi nutro dei racconti dei nuovi padroncini, dell’amore che seguitano a dare a questi gatti meravigliosi a volte sacrificando un pò il precedente stile di vita.

Ah! Per amore di Prof ad esempio, i fiori recisi non sono più nel vaso sul tavolo, quel mazzo di rose che scende dal soffitto deve essere uno spettacolo :-)

E Pupa che ha imparato a srotolare la carta igienica per casa??? Proprio come la mamma 😉

Fatiche sì ma compensate da tanta allegria :-)

Le stesse emozioni che sono sicura proveranno anche Sandra e James, due giovani innamorati dei gatti norvegesi. Hanno preso Alchemy lo scorso anno dall’allevamento Gatti con le Ali dell’amica Carmen. Li ho visti al Magnificat, emozionati per “l’ingresso in società” della loro piccola.

Ebbene, Alchemy è diventata mamma il sette maggio di sei cuccioli meravigliosi, il padre è Quadzilla’s Pamplemousse.

Si allatta!

Si allatta!

Quattro maschi e due femminucce, questi i loro nomi: Alastor, Alice, Amelie, Aragorn, Aramis e Apollo. Congratulazioni!

Godetevi ogni istante :-)

Per chi fosse interessato, amore a prima vista, anche se solo di coda 😉 questa è la mail: [email protected]

Un doppio augurio quindi, ai cuccioli ormai adulti e ai nuovi nati, baci a tutti!

Cambio di pappe per i gattini

Tra qualche giorno i gattini della seconda cucciolata diventeranno gatti adulti e  sarà necessario cambiare il tipo di croccantini. Mi raccomando, fatelo gradualmente mischiando i nuovi crocchi con i kitten usati finora, fino a che non si sarà stabilizzato il grado di assorbimento della nuova alimentazione.

Per le piccole che abbiano deciso di diventare mamme lasciate che si nutrano ancora di kitten mi raccomando!