Crea sito

Tag Archives: cuccioletti

I micini di Minù e Surf

Tenerissime

Tenerissime

Questi sono i regali che amo di più, tutta la dolcezza che può esistere al mondo. Minù con la piccola Ulla sembrano in posa per questo scatto. E’ un sano riposino post poppata, mamma gatta che accoglie sulle zampe la sua gattina con vero orgoglio 😉

Rimarrei a fissarla per ore :-)

In barba agli allevatori che obbligano la sterilizzazione dei gatti da cedere, perché?

Cucciolotti :-)

Cucciolotti :-)

Vabbé lasciamo da parte le polemiche che se inizio …

Eccoli i tre cuccioletti, sembra che i rossicci siano maschietti ma è ancora da controllare bene, bel codone il gattino di destra 😉

Benvenuti al mondo! Tanti complimenti a Minù che è stata bravissima, e anche a Surf naturalmente che con Ulla ha contribuito a mantenere il marchio di fabbrica 😉

Babbo Natale esiste!

Non me lo sarei mai aspettato,  ho ricevuto uno dei più bei regali che avrei voluto oggi, le foto di Shan, ora Leo, tenero gattone.

Cresce benissimo, felicità finalmente!

Cresce benissimo, felicità finalmente!

Pensare di ricevere una mail proprio oggi che siamo tutti presi dalle grandi mangiate natalizie, no, non lo avrei mai immaginato. E invece il regalo è arrivato!

E’ distante, abita a Napoli, ma è come se lo avessi vicino, questo conta. Ora che Nanà è stata sterilizzata sento sempre più il bisogno di sentire notizie dei gattini ceduti e in questo caso davvero, alcune parole mi hanno riempito il cuore di gioia, quella grande.

Il codone di Leo (Shan) è davvero straordinario ed è questo che mi da ragione nel pensare che lo stanno trattando bene, grandi! Le zampe poi… diventerà di certo un bel gattone 😉

Avendo tenuto con noi Sire posso rendermi perfettamente conto di come sia la crescita dei gattini. Sire cresce che è una meraviglia, non ha nessun tipo di problema se non coccolite acuta 😉

Sirenetto è la nostra nuova avventura e auguro a tutti voi che avete uno dei nostri cuccioletti di vivere amorosamente tutto ciò che loro vi possono offrire. Ancora Buon Natale!

Amori di gatti

Amori di gatti

Il suo nuovo padroncino è davvero degno di esserlo,  lui ringrazia me ma sono io a dire apertamente che rimarrà tra le persone che stimo davvero.

Quì il dolce  Leo  è con Molly, non sono bellissimi?

I gattini nei sanitari :D

Comodo eh?

Comodo eh?

Passano gli anni, i cuccioli sono altri, il vizietto lo stesso 😉

Qui ho tanato Shan, è il posto che amano di piu’ come del resto hanno fatto tutti, tranne i gattini della cucciolata P non perché non gradissero, semplicemente avevo deciso che nella stanza da bagno era meglio non entrassero.

Il primo ad apprezzare è stato il nostro Lord of my heart, ho questa foto che scattai quando aveva sei mesi.

Tenero Lord!

Tenero Lord!

Lord è un vero coccolone, quando arrivò a casa fu tutto un gioco e scoperte, ma quante me ne ha fatte passare! Il pericolo era il suo mestiere. Ora invece che è quasi un senior lo posso lasciare tranquillamente in balcone, ma quante ne ho viste quando era cucciolo!

A riguardare questa foto mi rendo conto di quanto siano più grandi i figli!

Eppure Lord è grande, è cresciuto bene… ma ad esempio Olaf… è enorme!

Olaf o Over???

Olaf o Over???

Olaf è il gatto che vedo spesso, è amato tantissimo e lui ricambia con molto affetto :-)

Olaf e Over… quanti ricordi, quanti dubbi nel non riuscire a distinguerli, proprio come poi avvenne con Pepe e Pelù e ora con Sire e Surf. Tre cucciolate, tre gemellini.

Con Orzo non ho parole, il suo pelo è folto come quello di Shan. Tra i tanti contatti ha trovato anche lui le persone giuste e lo scorso anno è diventato papà.

Orzo ora si chiama Bobò

Orzo ora si chiama Bobò

Come sarà il futuro per questa cucciolata? Voglio il meglio per loro, Sakè è stata fortunatissima, oltre una famigliola deliziosa e scrupolosa ha avuto la grande fortuna di vivere con la sorella della cucciolata P,  Prof, per l’appunto 😉

Cosa dire di più???

In bocca al lupo cuccioletti! La tenerezza che contraddistingue la vostra razza, come il mio amore nell’allevarvi siano d’auspicio  per una lunghissima e gattissima vita :-)

Suri, Sakè e…

… e poi c’è un cucciolotto ancora senza nome, tanto tenero che lo devo scegliere bene 😉 chissà che non lo chiami Shan?

una gran giocherellona

una gran giocherellona

Suri, come ho scritto ieri è stata la prima ad uscire dalla cesta, camminavano tutti già ma nessuno è stato così curioso come lei.

Oggi la osservavo mentre faceva gli agguati agli altri gattini, i due neri sono più pacati invece, i classici maschietti cocchi di mamma. Per fotografare loro sarà un impresa, almeno fino a che gli occhietti  non cambieranno di colore.

Le due femminucce invece me ne faranno passare, ero a terra vicino a loro e Sakè non ha fatto altro che arrampicarsi su di me, è una gran scalatrice, d’affetto!

Due codine da tenere sotto controllo!

Due codine da tenere sotto controllo!

Eccole insieme, naturalmente Nanà controlla, quel musetto dietro che si intravede è Nanà :-)

Avevo preso dei copridivani, di quelli elasticizzati per scoraggiare Lord e Nanà a farsi le unghie ma temo che dovrò toglierli, correrebbero il rischio di rimanere aggrappati! Bisogna calcolare tutto quando i gattini sono così piccoli.

Il micetto senza ancora un nome invece è quello che rispetto ai fratellini sembrava più pauroso ma ora è passato tutto, osserva le sorelline che vogliono starmi in braccio,  sembra aver ceduto alle mie coccole.

un altra codina :-)

un altra codina :-)

Eccolo, sono veramente ridicoli e goffi, specie quando poi decidono di rientrare nella cuccia, lui di più! Non abbiate fretta di crescere cuccioletti, ho bisogno di ridere 😀 ne ho tanto bisogno… sarà piacevole osservarvi, studiarvi nella vostra singolarità.

E chi sarà il primo a nutrirsi autonomamente? Chi a usare per primo la lettiera? Per ora è Nanà che provvede a loro, grande mamma gatta, la cuccia è praticamente inodore. Poi il compito passerà a me… ricordo le altre cucciolate, ero sempre con paletta e bidoncino in mano :-(

Osservando Nanà

Il suo passo è lento, pesante. Ad ogni piccolo rumore scatta, si guarda intorno. Quante premure Nanà! Quante attenzioni affinché i tuoi cuccioletti nascano protetti! Ti adoro miciotta mia :-)

E’ stata una triste esperienza quella di Quiz, vorrei che la cancellassimo insieme con questa cucciolata. Per scaramanzia non ho voluto pensare a nessun nome, quelli che saranno li detterà il cuore come per le altre cucciolate 😉

Nanà, piccola buffoncella nostra, questo post è unicamente per te, sei unica!!!

Oggi ho visto Olaf!

Olaf

Olaf

Non ci sono commenti che possano esprimere quello che hanno visto gli occhi.

Olaf è veramente l’orgoglio della razza norvegese delle foreste, sta crescendo benissimo e tanta è la crescita quanta la dolcezza.

Non riuscivo ad andarmene, me lo sarei riportato a casa 😉 Olaf l’ho rivisto quest’oggi come se non lo avessi mai ceduto, in un attimo mi sono apparse le immagini di lui giovincello, quando mi saltava sulle spalle e cercava il contatto fisico.

Me lo ha dato stamattina, sentirmi leccare la fronte amorevolmente è stata gioia pura.

Davanti a me c’è Nanà adesso, fa le fusa, che capisca cosa sto scrivendo? Ho portato ad Olaf un topino con la bacchettina e ne è subito andato pazzo.

Si gioca

Si gioca

Eccolo quì di fianco con la sua preda, molto apprezzata 😉

Alba mi raccontava che nessuno sa resistere al suo fascino, chi la va a trovare quarda solo lui, perché non solo è bello, e tanto, ma anche molto socievole.

Poco fa ho ricevuto una mail da Kristina che mi aggiornava di Pelù, scorrazza tra i prati e salta sugli alberi, la Svezia è davvero il suo luogo ideale :-)

Olaf con la sua gorgiera

Olaf con la sua gorgiera

Non ho potuto scattare molte foto (batteria a terra) ma in questa si può notare benissimo la condizione del pelo, la gorgiera in particolare, fitta e folta, ripeto ancora, orgoglio dei gatti norvegesi.

Ed ora dopo tanto bel vedere si aspetta, la pancetta di Nanà lievita sempre più, lei è tutta coccolosa e sa che presto avrà altri cuccioletti da amare e accudire.

Ecco, che il dovere mi chiama! Nanà ha bisogno di pappa! A differenza di Lord ha bisogno di nutrirsi tantissimo, chissà se saranno di nuovo sei? E chissà quali colori questa volta? Lo sapremo molto presto e quando verranno alla luce capiremo quali nomi dare…

Un particolare grazie ad Alba e Alessandro, persone speciali davvero.