Crea sito

Tag Archives: gatto norvegese

Trick or treat?

Eccoci arrivati al 31 di ottobre, la temperatura è nel giusto come dovrebbe in questo periodo e le zanzare stanno “quasi” per scomparire 😉 Caminetto acceso, castagne e… tutto ciò che scalda il cuore è con noi :)

Zucche, gatto e fantasmini ;)

Zucche, gatto e fantasmini ;)

Oggi finalmente abbiamo messo il piumone sul letto, i gatti hanno festeggiato alla grande con salti e tuffi morbidosi ed ora, dopo aver fatto una sana pappa si godono la morbidezza del lettone 😉

Avrei desiderato organizzare una serata divertente ma non è cosa al momento, l’età si fa sentire :( Sire ha una vitalità propria del gatto norvegese ed io quella di una signora di oltre la mezza età :)

Scherzoso Halloween a tutti, dolcetti e tante risate!

Ferragosto gatta mia non ti riconosco!

Buon ferragosto!

Nanà oggi ha deciso di passarlo in bagno 😀

Occupato!

Occupato!

Il “suo” bagno di ferragosto 😉 A lei piace farsi notare, come al solito!

L’altro giorno, il 13 ho messo alla pesa Sirenetto: Kg. 9.3! Un gran gatto norvegese 😉 Di solito evito di uscire in quel giorno e mi limito a far poco per evitare incidenti. La sera i gatti prendevano il fresco in balcone, e quando decisi che era meglio rientrare, Sire non ne ha voluto sapere, così l’ho preso con la forza, in braccio. Pochi passi e ho sbattuto il ginocchio ad una maniglia della cucina, Sire s’é impaurito e siamo caduti insieme a terra, pesante! E’ scappato sotto il letto facendo il danno, ha rivoltato la lettiera :(

Dolorante, mi son messa a fare ordine, mi mancava! Ora sono tutta un livido, ricorderò anche questa disavventura :(

Ed oggi sono 9 caro Lord!

12 novembre 2005 ;)

12 novembre 2005 ;)

Lo portammo a casa in questo trasportino un po’ retrò, aveva già quattro mesi, giusti per capire che iniziavamo insieme una nuova vita.

Oggi di nascosto da Nanà e figlio, gli ho dato un po’ del mio pranzo, pesce spada con olive che so avrebbe gradito. Ma forse per il troppo caldo ne ha mangiato davvero pochino :(

Eh già… a un gatto norvegese si può dare il pesce spada? Ma nooooo!!!! Salmone 😉

Provvederò stasera quando rinfresca 😉 Auguri mio caro Lord !

Orme sulla neve…

… finalmente Lord ha potuto zampettare, sì zampettare! Il tempo di capire che la neve era gelida ed è subito rientrato in casa :-)

venerdì 17, la felicità!

venerdì 17, la felicità!

Ho voluto fargli questo regalo, atteso da anni, rimarrà per sempre nella mia mente! Un gatto norvegese che non ha mai avuto modo di calpestare la neve è come un babà senza il rhum 😀

Per Nanà, aspetteremo…

… ora piove :-( la neve si sta sciogliendo, rimarrà un pomeriggio indimenticabile!

Chissà se ad altri padroncini di gatti norvegesi delle foreste è venuto in mente quello che ho voluto far sentire a Lord, mah? Mi sento un pò… scemetta???

Un classico, gatti davanti al fuoco del camino :)

la magia del fuoco

la magia del fuoco

Non fa ancora freddo nella nostra città ma le castagne hanno bisogno del fuoco e così sia 😉

Segna la nuova stagione questo fuoco, Lord e Nanà sono estasiati e questo lo sapevo già, immaginavo che mi avrebbero rubato il posto al caldo e così ho deciso di scattare qualche foto.

Ma prima abbiamo giocato, Lord ha giocato! Ultimamente sembra tornato cucciolone e Nanà lo guarda un pochino stranita … ma come, sei anche nonno e ancora fai queste cose? 😀

giochini

giochini

Lord negli ultimi giorni mi stupisce sempre più, il suo voler giocare con me è imbarazzante, ossia… non riesco a stare ai suoi tempi! Corre come un matto, sembra davvero essere tornato cucciolotto, ha bisogno che lo strapazzi di coccole. Che soffra di gelosia?

Non ho preferenze in assoluto, Lord è il mio primo gatto norvegese, una vera scoperta. Con lui ho iniziato a capire l’indole di questa meravigliosa razza di gatti.

Poi arrivò Nanà, un grande esempio per me di gatta dato che non  conoscevo affatto il comportamento di una micia! Avendo avuto solo maschi ho intrapreso questa nuova “conoscenza”

Nanà è davvero speciale, giorno dopo giorno si è creato un legame indissolubile, lei ed io, io e lei.

sono un coccolone!

sono un coccolone!

Nanà ha bisogno di stupirmi, sempre, ed io ho bisogno di lei!

Ultimamente entrambi mangiano tantissimo, sarà l’autunno?

E cosa ci aspetterà per l’inverno?

Rimane che Lord è di una dolcezza infinita, Nanà mi stuzzica, provoca, e aspetta, aspetta pappee!

Ebbene, la diversità tra gatto e gatta è troppaaa!!!

Pelù e Prof

Pelù

Pelù

Pelù è rimasto l’unico maschietto della cucciolata, era abituato alle lotte con il fratello Pepe ed ora non mi abbandona mai, deve tenermi a vista ed ha bisogno di tante coccole. Questa foto è di oggi ma anche qui essendo ridotta non si riesce a vedere quel baffetto ribelle e curioso :-(

Pelù è cresciuto tantissimo, le sue lunghe zampe  ed i piedi grandi fanno immaginare quale sarà la sua mole da adulto, sempre più spesso non riesco a distinguerlo dal papà, per la verità sono anche un po’ cecata :-)

Pensando alle due cucciolate credo di poter affermare che  colori e caratteri corrispondano, i maschi tigrati sia rossi che brown nel temperamento sono più selvaggi nel senso buono del termine, dolcissimi di carattere, proprio del gatto norvegese .  Le tortie sono più mammone, destinate davvero a essere mamme, loro si prendono cura dei fratelli, li puliscono e coccolano. L’incredibile sono le tortie con i guantini bianchi, quei guantini sembrano fatti per non stare mai fermi, giocano con i topini in maniera davvero particolare :-)

Prof

Prof

Eccola Prof delizia delle delizie, come Nanà la buffona di casa per lei non ci sono ostacoli ma solo conquiste 😉

In questa immagine si era appena svegliata ed il suo sguardo languido lo dimostra, ha ancora gli occhietti socchiusi.

guardatemi :-)

guardatemi :-)

Se mi sono innamorata di Nanà è per quel suo musetto buffo e curioso ma Prof  ha dei colori davvero belli e se

all’epoca avessi dovuto scegliere tra le due sarebbe stato molto difficile.

Amo i colori e lei li ha tutti ben distribuiti. Tra le femminucce è la più “grandicella” se così si può dire, è noto che le femmine siano più piccole dei maschi 😉

Ma poi… mi rendo conto che li amo tutti, per aspetti diversi, li amo. Tornerò appena possibile nel descrivere Puma e Pamy, dolci, dolcissime!

Pepe

;-)

;-)

Ieri i micini hanno compiuto tre mesi :-) stanno tutti benone e crescono a vista d’occhio, nella foto a fianco c’è Pepe, non è una foto recentissima, è di due settimane fa. Riesco a distinguerlo bene da Pelù per via di alcuni peletti bianchi sulla punta della coda 😉 ed effettivamente anche perché è più grandicello.

Mi fa tenerezza guardarli con quello sguardo sognante,  chissà quale pensiero… guardano gli uccellini sull’albero e rimangono stupiti.

i gemelloni

i gemelloni

Nella foto di destra i due sono intenti ad osservare il traffico ma quando passa qualche moto rumorosa scappano tutti al riparo nella stanza più distante dal pericolo. Che silenzio ora… dormono finalmente tutti ma strano, i posti per il riposino non sono mai gli stessi. Non posso certo dire che la mia vita sia monotona 😉

Stare appresso a tutti richiede molto impegno e sacrificio che poi viene premiato quando so che le persone con cui sono andati a vivere li adorano e sono sempre più stupiti del loro carattere.  E’ risaputo che i gatti norvegesi delle foreste hanno una dolcezza straordinaria, che riescono a farsi capire con un semplice sguardo e che parlano :-) Ma poi averli con sé e vedere che non sono leggende ma è tutto vero, lascia i nuovi padroncini senza parole.

L’ intelligenza del gatto norvegese è tutta da scoprire, giorno dopo giorno.

Con la maturità Lord, che ormai ha quattro anni, è diventato un dolce papà e i due piccoli Pepe e Pelù possono fargli qualsiasi cosa, è una delizia guardare i piccoli mici con Lord dallo sguardo languido :-)