Crea sito

Tag Archives: micini

I micini saranno dei gran gattoni :-)

I piccoli all'allatto

I piccoli all'allatto

Alla nascita i gattini erano già fuori misura, Sire e Suri soprattutto.

Ora, guardando questa foto scattata oggi, rispetto alla mamma, ho la conferma che  si faranno notare 😉 Si vedono i due gattini neri e Suri. Per i piccoli neri poche foto, purtroppo. Come avevo già scritto mi risulta complicato scattare delle foto perché appena vedono la macchinetta mi vengono incontro.

Ultimamente Sire piange perché vuole che lo prenda in braccio, troppo dolce!!! Tutti sono dolci  per la verità… ma come al solito ci sono delle preferenze, insieme a Shan sono i più coccolosi 😉 Ho scritto più coccolosi, non che Suri e Surf  siano da meno!!!

Post pappe

Post pappe

Nanà coraggio! Sii fiera di questi capolavori :-)

E se la dormono ora, Nanà è sempre presente ma i suoi cuccioli si sono abbandonati ai sogni d’oro :-) E’ sempre un gran regalo questo tipo di spettacolo 😉

I micini e le mosche

Basta una piccola mosca e il giochino diventa caccia!

Suri e Sakè

Suri e Sakè

Eccole quì le due femminucce alle prese con la caccia alla mosca! Piccola mosca mi dispiace per te ma non ho messo le zanzariere :-( sei capitata proprio nella casa sbagliata 😉

Già, al massimo si azionano i ventilatori a pala se proprio bisogna sbarazzarsi degli insetti volanti, altrimenti ci pensano i gattini!

Lavare i vetri? Fatiche inutili, dopo pochi minuti le tracce dei micini sono già spiaccicate con cura e cognizione 😉

Per le tende, lasciamo stare… eliminate del tutto!

Perché ne scrivo? Perché decidere di adottare un gattino norvegese delle foreste richiede molta partecipazione,  chiudere un occhio quando serve.  I sacrifici però, posso assicurare, verranno sicuramente ripagati dalla gioia che che i  piccoli emanano e trasmettono a noi, a volte, assopiti umani.

Quasi presa!!!

Quasi presa!!!

Femminucce cacciatrici, Shan guarda come fanno i maschietti del genere umano, siamo sempre noi femminucce a dover pensare a tutto :-(

Abbiamo una marcia in più? Siiiii!

I maschietti, parlo dei gattini naturalmente 😉 sono più coccolosi. Hanno bisogno molto più delle cucciolette del contatto umano, lo noto, l’ho notato, ormai 17 cuccioli cresciuti me lo hanno insegnato. I gattini maschietti sono molto più dolci delle sorelline, in genere più intraprendenti e autonome.

Ma Sakè conferma l’eccezione,  se non fosse che è una tortie, che è certo sia femmina… non so! Sembrerebbe una scimmietta! Come trova l’occasione, l’opportunità per saltarmi addosso, ecco che me la ritrovo sulle spalle, scimmietta? Pappagallina? Gattina? Posso solo dire che è troppo dolceee!!!

I micini :-)

E cresceranno ancora...

E cresceranno ancora...

Passano i giorni, i mesi, ormai sono due! I piccoli riescono a stupirmi sempre più, Sire ormai è diventato il padrone della cucina, sale, esplora, ma con garbo, nessun effetto speciale 😉

Sakè è stata la prima ad avventurarsi sulle sedie, sul camino, come avevo già scritto non conosce ostacoli.  E se nei giorni scorsi avevo trovato il modo di farli scappare dalla stanza da bagno tirando la catena, beh? Neanche la sentono tanto sono presi dai loro giochini a nascondarella 😀

Tenerezze

Tenerezze

Gestire cinque gattini non è facilissimo, neanche per la mamma devo ammettere. Nanà è lì, preziosa, attentissima mamma gatta. Ad ogni rumore fuori luogo è pronta ad intervenire, insieme a me 😉

I musetti che vedete sono sempre così, dolcissimi e curiosi. Oggi stavo pensando di “preparare” il balcone, l’inverno ormai è passato e bisogna fare le dovute sistemazioni affinché i gattini vedano la luce senza però correre rischi, il peggiore sarebbe precipitare di sotto :-(

Otto marzo :-)

Oggi per tutte le donne che seguono il mio blog gli auguri li farà, presentandosi, Sire!

Auguri!

Auguri!

Sire, eccolo finalmente :-) Gli occhietti si stanno schiarendo giorno dopo giorno, presto farò una foto anche a Surf il suo gemello. Ma come sempre c’è un particolare che li distingue, Sire ha la codina più corta ma anche più grossa, Surf invece l’ha più lunga ma fina.

Domani passeranno di nuovo alla pesa in modo che sapremo la quantità di sverminante da dargli, piccoli micini, si deve fare :-(

Shan nel formaggio del tiragraffi

Shan nel formaggio del tiragraffi

Non è divertente Shan?

I gattini ormai non conoscono ostacoli, il tiragraffi è il loro parco giochi e Nanà spesso si dispera perché non li ha più con sé se non per allattarli.

A volte Nanà gira con il topino in bocca, davvero disperata, in cerca dei propri cuccioli. Ma loro giocano, tantissimo!

I loro giochi sono davvero divertenti, si rincorrono, ribaltano, si mordicchiano le codine. Beh, sono davvero uno spettacolo 😀

Lord e Nanà innamorati

Riguardavo alcune foto, tante per la verità scattate ai micini. Sembra passata una vita da quando hanno lasciato la nostra casa, ognuno dei gattini ci ha segnato il cuore e non avendo novità di alcuni di loro sono molto risentita e pentita amaramente per non aver valutato bene le persone che mi avevano assicurato dedizione  ai piccoli. Se nuova cucciolata ci sarà non mi farò confondere così.

Sbirciando qua e la ho trovato le foto dei nostri gatti innamorati :-)

Un bel regalo per Lord: Nanà!

Un bel regalo per Lord: Nanà!

In questa foto ho il ricordo di quando Nanà arrivò a casa come regalino di compleanno per Lord. Inizialmente (per un oretta?) è stata tragica, si soffiavano a vicenda, ma poi… eccoli a un mese circa dalla loro convivenza, si vede proprio che Nanà ha conquistato il suo cuore!

Nanà è proprio una femmina 😉 Le piace stuzzicarlo per poi farsi rincorrere 😉

Che coppietta!

Che coppietta!

Non è semplice tenere a bada una coppia di gatti integri, in casa. Ultimamente Nanà è sempre in calore, devo dividerli o perlomeno tenerli costantemente sotto controllo. Per fortuna sono bravi e quando li divido soprattutto la notte si rassegnano e non fanno storie.

Lord è di una dolcezza fuori dal comune, sarà che per due anni è stato il mio grande amore si fida di me. Altrettanto Nanà, ma lei ha bisogno di essere sempre al centro dell’attenzione e giocare… giocare :-)

In entrambe le foto Nanà aveva pochi mesi di vita, cinque o sei, Lord già due anni!

Lord e Nanà…

Speranzosi di un pò di calore

Speranzosi di un pò di calore

… eccoli i miei adorati norvegesi :-) sono sempre più dolci e appiccicosi nei miei confronti, Nanà soprattutto, ogni volta che mi siedo deve saltarmi sulle gambe, desiderosa di coccole. In questa foto sono un pochino delusi, non mi riesce di accendere il fuoco per bene :-(

Amo osservarli in ogni momento, i nostri sguardi si incrociano e magicamente avverto una reciproca gratitudine, la mia per avere avuto in dono questi gatti dal cuore d’oro e la loro, spero, perché forse hanno capito che non sono solo compagni di vita ma qualcosa in più: rispetto ed autentico amore :-)

E’ un esperienza affascinante quella che mi stanno facendo vivere, ormai siamo in simbiosi. Nonostante l’istinto è quello che è, Lord capisce subito quando lo sgrido che non è proprio il caso di disturbare la mogliettina, lei magari no… ce la faremo!

Cucciolate per il momento non se ne parla proprio, ho voglia di vivermi un periodo esclusivamente per e con loro,  li ho trascurati affettivamente negli ultimi mesi perché presa dai piccoli nipotini, dolcissimi tutti.  Restano dolci ricordi, a volte erano delle vere pesti, quante carezze ancora vorrei poter dare ai nostri micini e mici tutti!

Il Natale è alle porte…

… e forte è la nostalgia per i piccoli micini. Ho bisogno anche se solo via web di ricevere loro notizie, capisco lo stress di questi giorni che coinvolge tutti noi, mi conforta che ieri abbia ricevuto la visita di Francesca e Fabrizio, è stato un grande segno d’affetto.  Abbiate tutti cura dei vostri piccoli @mici, stelle di Natale in casa mi raccomando no, tossiche!

Un bacio affettuoso a tutti i nostri piccoli @mici.

Pepe

;-)

;-)

Ieri i micini hanno compiuto tre mesi :-) stanno tutti benone e crescono a vista d’occhio, nella foto a fianco c’è Pepe, non è una foto recentissima, è di due settimane fa. Riesco a distinguerlo bene da Pelù per via di alcuni peletti bianchi sulla punta della coda 😉 ed effettivamente anche perché è più grandicello.

Mi fa tenerezza guardarli con quello sguardo sognante,  chissà quale pensiero… guardano gli uccellini sull’albero e rimangono stupiti.

i gemelloni

i gemelloni

Nella foto di destra i due sono intenti ad osservare il traffico ma quando passa qualche moto rumorosa scappano tutti al riparo nella stanza più distante dal pericolo. Che silenzio ora… dormono finalmente tutti ma strano, i posti per il riposino non sono mai gli stessi. Non posso certo dire che la mia vita sia monotona 😉

Stare appresso a tutti richiede molto impegno e sacrificio che poi viene premiato quando so che le persone con cui sono andati a vivere li adorano e sono sempre più stupiti del loro carattere.  E’ risaputo che i gatti norvegesi delle foreste hanno una dolcezza straordinaria, che riescono a farsi capire con un semplice sguardo e che parlano :-) Ma poi averli con sé e vedere che non sono leggende ma è tutto vero, lascia i nuovi padroncini senza parole.

L’ intelligenza del gatto norvegese è tutta da scoprire, giorno dopo giorno.

Con la maturità Lord, che ormai ha quattro anni, è diventato un dolce papà e i due piccoli Pepe e Pelù possono fargli qualsiasi cosa, è una delizia guardare i piccoli mici con Lord dallo sguardo languido :-)

I micini a due mesi e mezzo

Un pò di fresco

Un pò di fresco

Beato tra le due femminucce Pelù si gode il fresco in balcone ed io naturalmente sono lì con loro per controllare ogni singola mossa. E’ bello vederli sonnecchiare sul pavimento ancora tiepido dal sole ma poi quando si svegliano controllarli tutti diventa un pochino complicato :-( basta l’arrivo di una farfallina e la situazione può diventare seriamente pericolosa. In questa foto Pamy, Pelù e Prof sono ancora cotti dal sonno 😉

Spesso mi sdraio a terra con loro, a me fa bene alla schiena e loro mi sentono al loro livello, giocano a disfarmi le trecce oppure mi lavano i piedi :-)

Una meravigliosa scoperta questa razza di gatti norvegesi, affetto e rispetto reciproco me ne ha fatto innamorare.

un amore di tortie

un amore di tortie

A fianco finalmente si vede Pamy in tutta la sua bellezza, si era distratta un pò e così sono riuscita a farle una foto 😉

Pamy come già avevo scritto è una gattina dolcissima, solo a passarle a fianco mi fa le fusa e quando mi sdraio sul divano corre subito  per starmi vicina. Le gattine tortie sono davvero eccezionali, mamme a 360° :-)

Ma poi che dire… chi ama i gatti trova sempre qualcosa di bello e particolare in ognuno di loro, ma chi l’avrebbe mai immaginato che fossi arrivata a tanta dedizione =:o

Grazie al cielo mio marito li  “sopporta”  soprattutto quando gli fanno le fusa :-)

Ieri siamo andati dalla veterinaria con tutta la ciurma per il richiamo del vaccino, due trasportini pieni di gattini! Grazie alle mani esperte della dottoressa non hanno fatto nessun minimo lamento, non si sono nemmeno accorti dell’ago :-)

Questa volta mamma Nanà non l’abbiamo portata e devo dire che tornati sembrava molto rilassata, finalmente un pò di paceeee!!! Grazie per la fiducia Nanà!

dove guardano?

dove guardano?

Eccola Nanà la favola mia con la figlioletta a guardare (boh?) credo gli uccellini sull’albero.

Nanàsta facendo la muta del pelo, aveva dei bei ciuffeti neri al musetto che le davano orgoglio, ora tra il parto e l’allattamento è un pò sfinita. Anche Lord con questo caldo ha perso molto del suo mantello ma rimane bellissimo per il corpo e la muscolatura :-)

senza parole

senza parole

La solita Prof invece sembra la sola a volersi mostrare in foto, è li sempre pronta davanti all’obbiettivo come per dire: sono bella, guardatemi tutti!

Io, rapita da tanta bellezza non posso che mostrarla :-)

A lei piace che tutto venga concesso e se così non è mi lancia degli urletti (cosa che nessun altro fa) per farsi capire, a volte nemmeno Nanà riesce a tenerla a bada.

le tre micette

Pamy, Puma e Prof

Pamy, Puma e Prof

Ecco le tre femminucce della cucciolata, dolcissime, curiose ma anche birichine 😉

Pamy a sinistra è quella che mi sta dando più soddisfazioni, nel senso che ormai è diventata la mia ombra. E’ una gattina molto dolce e allo stesso tempo giocherellona ecco perché mi resta difficile farle qualche foto: raggiunge l’obbiettivo sempre!

Vicino a lei al centro, c’è Pumotta, gatta scaltra forse più della Prof, quest’ultime ormai si sono impossessate della casa così come del mio cuore :-) Puma vicino a me ha capito che non deve aver paura di niente, sa di non dover temere  nulla, si fida sempre di quello che faccio ed i rumori non la spaventano affatto.

E poi c’è la plurinominata Prof… :-) che mi fa impazzire sempre più ed in tutti i sensi!!

Ieri l’abbiamo fatta giocare con la pallina luminosa: che spasso :-)

Anche Prof non rende bene in foto, i suoi colori sono tutti da vedere dal vivo, c’è il nero, il grigio, il rosso ed il bianco e poi quella puntina bianca alla coda e le due narici di colore diverso, è una tortie a pieni titoli!

sempre io...

sempre io...

Per Prof vorrei il meglio, è splendida  e spero abbia tanti micini dei vari colori come i suoi :-)

La veterinaria quando l’ha vista al primo vaccino ha notato quella che io ho sempre definito una fiammella in fronte mentre lei l’ha vista come una pennellata… e pensare che ho fatto l’artistico :-(

Oltre le pappe quotidiane, secco ed umido, sto dando loro un integratore alimentare e quando lo somministro (sul dito) seduta  sul pavimento vicina a loro, me li ritrovo che oltre a succhiarmi il dito della mano lo cercano anche ai piedi :-) Ormai per loro sono una dispensa,  in tutti i sensi!

Poi… le ninne… chi si sdraia sul divano, chi preferisce il tiragraffi e chi stare sotto la sedia!

Di cose da raccontare ce ne sarebbero tante, piano, piano 😉