Crea sito

Monthly Archives: giugno 2012

I gatti e il caldo: cronache estive :-)

Sono giornate di fuoco quest’ultime ma del resto è estate :-) e i gatti, gran furboni come si sa, il giorno sonnecchiano alla grande e la notte, al fresco, riprendono vita :-)

il cangatto:-)

il cangatto:-)

Il problema è che noi con il fresco della sera preferiremmo riposare ma viene il dubbio: che abbiano ragione loro?

Sirenetto ha imparato molte cose negli ultimi giorni:  sa che quando ci sono api o vespe bisogna correre subito in casa, sa anche che l’ombrellone che abbiamo messo nel balconcino serve a proteggerlo dal sole, che questo è il prolungamento della casa e non una rampa di lancio, sa che l’umido viene “servito” la sera e ha anche imparato che le incursioni nella vasca da bagno sono scomode per lui e per noi soprattutto 😉

calma apparente

calma apparente

Sire è un pò lo specchio di Nanà. Spesso i gechi ci fanno visita, in realtà non credo lui li abbia mai visti, Nanà sì!

Ed è proprio lei che tutte le sere va a caccia, sono buffissimi insieme!

Sbucano due code dietro a un vaso, le loro. Ma Sire non sa perché si trova lì 😀

Ecco, con queste due righe ho voluto sdrammatizzare le paure che si sono radicate nei nostri gatti dopo le varie, piccole scosse di terremoto. Sono impauriti come mai li ho visti, isterici quasi. Ad ogni piccolo rumore scattano per nascondersi sotto il letto :-(

L’ultima scossetta per quanto piccola e breve ha fatto sobbalzare il pavimento, poveri mici, che stress!

Un raggio di sole, anzi, due! :-)

gatti nella pagliaOggi ho ricevuto proprio una bella notizia: Surf è diventato papà di due piccoli mici norvegesi :-)

La sua mogliettina Minù è stata bravissima e nonostante il primo parto e la giovane età se l’è cavata alla grande! Sono un maschietto tabby tigree e una femminuccia tortie. Quando Katia mi ha telefonato, chiesto come stavo e qualche frase di convonevoli,  mi dice: sei diventata bisnonna!!! Mi ha fatto venire la pelle d’oca tanto lo stupore e la gioia 😉 I due cucciolotti sono venuti al mondo il 7 tra le 20.30 e le 21.00.  Surf è sempre vicinissimo a Minù e prole, mentre Luna (che ormai ha tre anni, compiuti proprio quel giorno) sembra non abbia capito da dove siano sbucate le piccole creature.

Complimenti a Minù e Surf, neogenitori e benvenuti al mondo ai piccoli norvegesi delle foreste :-)

Katia e Germano, grazie! Siete una coppia squisita :*

Naturalmente chiusa la conversazione mi sono andata a fare due miagolate con i nonni e ormai Sire lo chiamo zietto 😀

Giorni che trascorrono tra gioie e dolori

E’ tanto che manco nel blog ma è una sorta di vacanza forzata :-(

Mi è stato proibito di usare la mano destra per colpa di una “tendinite di De Quervain”  Sembrerebbe molto chic dal nome ma il dolore è veramente forte! I gatti mi guardano, sembra capiscano quello che provo, quel tutore poi…

Ma oggi non resisto, ho ricevuto alcune foto di un nostro cucciolotto e della sua compagna:  Shan e Molly :-)

Shan, Leo di secondo nome ;-)

Shan, Leo di secondo nome ;-)

Entrambi sono straordinari, la bellezza del mantello è ineccepibile e non posso far altro che complimentarmi con il nuovo padroncino. Chissà cosa combinano? Mi piacerebbe entrare nelle case per spiare le gesta dei nostri cuccioli ma devo accontentarmi e ringraziare chi mi aggiorna con queste foto preziose.

Spesso mi capita di pensare loro guardando il nostro Sirenetto, penso a Surf il suo fratello gemello, e penso comunque a tutti i gattini ceduti, a quelli di cui non ho più notizie e agli amorucci di cui ogni tanto vengo aggiornata attraverso foto e racconti.

La compagnuccia di Shan/Leo ;-)

La compagnuccia di Shan/Leo ;-)

Molly è l’amichetta di Shan/Leo trovo che sia meravigliosa, una bella gattona, fiera di esserlo 😉

Qui nulla è cambiato invece, Nanà è grassona, Lord timidone e Sire che cresce a vista d’occhio si è preso tutte le nostre attenzioni.

Ho dovuto rimandare di tutto e di più per quello che riguarda i nostri @mici, non è il momento, la mia zampa ha bisogno di riprendersi, spero accada presto perché Sire reclama di essere preso in braccio 😉