Crea sito

Category Archives: la crescita dei cuccioli nati il 11/05/2009

Il compleanno di Sirenetto ;-)

Mià!!!

Mià!!!

Ieri è andata più o meno come si vede in foto, Sirena gaudente ed effervescente come non mai, mamma Nanà e papà Lord ad osservarci 😉 Il buffo è quando si trascina la stella filante, ne sente il rumore e si gira indietro 😀

Sire era gasatissimo, sembrava aver intuito che c’era da festeggiare e anche oggi ha continuato così, la carta lo attrae sempre, proprio come succede con i suoi fratellini, fatto stà che tornata da spesuccie feline ho lasciato nella busta anche lo scontrino e lui malandrino lo ha tirato fuori e si è fatto notare alla grande: buffone di un gatto! Eravamo a tavola e lui con scontrino in bocca chiedeva attenzione 😉

Felinità! Come direbbe Francesca 😉

Regalino natalizio

Così, anzi così:  “il più bel regalo di Natale” mi è stata inviata la mail con una foto molto graziosa, Prof e la sorellina Saké insieme sotto l’albero di Natale :-)

micissime!

micissime!

Felicità! Le due nostre “ragazze” possono finalmente stare vicine, per Saké sarà il primo Natale, lo scorso infatti era ancora nel pancione di Nanà 😉

Siamo tutti frenetici in questi giorni, le corse agli acquisti (?) sistemare tutto per bene affinché le feste siano tali. Non ci sono momenti per potersi rilassare… non è così, ecco un momento colto da Diana, uno scatto degno da essere chiamato d’amore per le sue gatte.

L’importanza di un bravo veterinario

Oggi Prof ha subito la sterilizzazione, dire che ero preoccupata è poco, visti gli esiti di quello che è stato per Pupa.  Diana mi ha chiamata poco fa raccontandomi per filo e per segno tutti i particolari degni di un bravo veterinario.

Le linguacce

Le linguacce

Visita preliminare, antibiotici. Chiedere a Diana e Giulia di accarezzarla durante la fase pre-anestesia per farle sentire i loro odori… non è straordinario?

A volte può diventare routine, in questo caso mi sembra degno riconoscere la professionalità e l’amore per i gatti, del veterinario in questione.

Prof dopo il brutto incidente accaduto lo scorso anno si è ripresa alla grande, ora ci vorrà tanta pazienza da parte di Sakè che non vede l’ora di rivederla.

Come mamma e figlia

Come mamma e figlia

Prof sei una gatta meravigliosa! Un bacio grande sul tuo musetto da birba :-)

Hai trovato una famiglia davvero speciale, passerà anche questa, ma dove le trovi delle padroncine che ti fanno vivere costantemente con l’aria climatizzata?  😉

Grandi davvero Diana e la sua giovanissima ma matura figlia, Giulia. Lei ha voluto assistere alla “depilazione” ha tenuto la zampetta a Prof per non lasciarla sola mentre si addormentava, ha avuto un pò di timore quando la depilazione è diventata eccessiva… tutto sotto controllo Giulia! Che gran coraggio!

Chissà che da adulta tu voglia diventare una brava veterinaria 😉

Oh ma c’è tempo….

Prof e Sakè sul tiragraffi

Ti voglio stare vicina-vicina

Ti voglio stare vicina-vicina

Sakè dell’ultima cucciolata è davvero una birba, le piacciono molto i piani alti del nuovo tiragraffi 😉

Penso che Prof la sorella maggiore la adori anche perché in casa è arrivata questa novità, un tiragraffi altissimo dove possono esprimere tutto il carattere dei gatti norvegesi delle foreste!

Sono proprio soddisfatta, le foto che mi arrivano dimostrano che le due gattine hanno trovato una famiglia doc.

Qualche tempo fa ho ricevuto due mail di una signora che di stile ne ha da vendere, mi scriveva che suo marito è tirchio, che non avrebbe mai “comprato” un gatto. In seguito mi scrisse che aspetta che Suri rimanga invenduta così  la posso cedere in regalo, a leiiii??? E come la nutrirebbero,  con pappe da discount??? Quando uno non se lo può permettere vada in un gattile.

I gatti norvegesi, è vero, sono longevi e non hanno problemi di salute, ma come noi umani se mangiamo le schifezze, tanto non campiamo.

Giochini da un piano all'altro

Giochini da un piano all'altro

Torno alle due mattacchione, cucciolate P e S, credo che impazzirò di gioia quando finalmente potrò rivederle :-) Diana mi racconta tutto di loro, mi manda foto, mi aggiorna spessissimo e la ringrazio, credo abbia capito che per me sono come figli.

In fondo mi dispiace pensare che questa è l’ultima cucciolata, che Nanà verrà sterilizzata e tutto quello che abbiamo vissuto rimarrà nel cassetto, sempre aperto, dei ricordi.

E’ difficile farsi capire, per molti un gatto è semplicemente un gatto! Educarli e farsi educare da loro è un bel compito invece!

Prof fierissima!

Prof fierissima!

Penso positivo per Suri, Sire e Surf, sono amareggiata e sconfortata per gli avvoltoi che mi hanno contattata, ma sono ancora qui certa che anche loro con il tempo troveranno le persone giuste che sapranno prendersene cura per tutta la vita.

Tra qualche giorno compiranno i cinque mesi, della prima cucciolata alcuni li ho ceduti circa verso i sei e sono gatti molto docili ed equilibrati, ma questo chi i gatti li conosce lo sa…

Lo stare a contatto il più a lungo possibile con i genitori non fa che rinforzarne l’equilibrio, a meno che non trovino compagni di gioco, magari della stessa razza come è successo a Shan, e problemi credo non vi siano. Sono sempre più convinta che la compagnia di un simile sia importante per la salute fisica e … mentale?  :-)

Telefonate e mail per i gattini

ma i regali più grandi li ricevo da chi i nostri amori li vive.

Due sorelle che pensano di essere mamma e figlia!

Due sorelle che pensano di essere mamma e figlia!

I nostri gattini crescono bene! Il regalo che ho ricevuto oggi sono queste foto,  Saké di quest’ultima cucciolata vive splenditamente con la sorellona Prof che ormai ha due anni. Per Sakè è la mamma, sono pappa e ciccia e spesso mima di prenderle il lattuccio. Prof si è subito distinta per il suo caratterino (il nome è veramente appropriato) e Sakè in un certo senso sembra il suo stampino.

Riposini

Riposini

Curiosi questi amori, hanno capito subito di essere della stessa razza e consanguinee! Penelope, Sacra di Birmania, prima gatta di casa, non se le fila proprio :-(

Gelosa???

Diana e Giulia siete grandi, con voi tre gattine che crescono benissimo, curate e amate.  L’amore richiede grande pazienza, disponibilità e riconoscenza da entrambe le parti.

Surf, un gattino che si fa notare…

…  il nome è davvero appropriato 😉

Finalmente una foto Surf!

Finalmente una foto Surf!

Più veloce della luce, Surf appena apro il rubinetto è lì insieme al fratello di “colore” Sire. Spesso mi è difficile distinguerli, lo posso fare solo alzando il loro musetto. Surf infatti si distingue per quei due piccoli ciuffetti bianchi che in foto un po’ si notano.

Surf e Sire amano molto le carezze sul pancino tanto che aprono le zampette a mo’ di abbraccio e se fanno strilletti è perché vogliono essere presi in braccio :-)

Ma c’è un altra storia che voglio raccontare: ieri festa della mamma. Sakè proprio da ieri ha cominciato a considerare la sorella Prof ( che dopo domani compirà due anni) come se fosse la sua mamma. Le si è attaccata alle tette per tutto il giorno e Prof naturalmente non si è tirata indietro anche se latte non ne ha.

Quando Diana mi ha chiamata ieri  per raccontarmi questa bellissima stranezza  mi ha dato una felicità immensa :-)

Sakè con Prof

Le dolci birbe

Le dolci birbe

Eccole insieme, non so quante volte ho visto e rivisto questa foto, è come se mi abbia raggiunto un raggio di sole. Saperle insieme, sapere che Prof  la tratta come se fosse sua figlia, la coccola, le fa le pulizie, non la molla un momento, è per me  fonte di gioia difficile da  spiegare.

Il prossimo 11 maggio Prof compirà due anni e più bel regalo non avrebbe potuto avere, una sorellina tale e quale a lei, stesso caratterino intraprendente ma dolce.

Le coccole di Prof a Sakè

Le coccole di Prof a Sakè

Due gattine davvero speciali, Prof ha manifestato da subito l’affetto per la piccola sorellina, Sakè invece per un po’ non ha capito, le soffiava e faceva la gobbetta :-)

Ecco quì invece le due “pappa e ciccia”  sono meravigliose!

Nanà e Lord devono essere orgogliosi di tanta bellezza, insieme dobbiamo ringraziare  Diana e Giulia per questa nuova adozione, per l’impegno che hanno messo per far crescere bene Prof e quello che dovranno sostenere per queste piccole pesti che messe insieme… 😉

Scusa Prof

Scusa se ho dubitato di te, del tuo essere mamma, di aver scambiato il tuo piccolo per un giochino. SCUSAMI! Non avevo capito che il tuo comportamento è stato da vera mamma gatta, tu l’avevi capito, che il tuo piccolo, troppo piccolo,  non ce l’avrebbe fatta e chiedevi aiuto alla tua famiglia umana, disperatamente. Ho sempre elogiato il tuo essere sveglia più degli altri gattini quando cucciola eri con noi,  ti sei distinta anche questa volta, ma noi umani a volte siamo sordi, non vogliamo capire.

Mille domande, supposizioni, tu sapevi già, quando hai spezzato il cordone ombelicale al grande gatto e quando non volevi farlo al piccoletto. Quando poi hai smesso di allattarlo e lo mettevi nel letto delle tue padroncine, prendetevene cura voi, io non so più che fare…

Grande Prof!!!

Prof è mamma…

Ieri la cara Prof è diventata mamma!

Aspettavo da giorni con molta ansia, l’evento. Purtroppo non è stata una passeggiata, Prof come sapevamo aspettava due cuccioli ma solo uno è sopravissuto. E’ successo come per Quiz, il primo gattino era gigantesco e Prof ha avuto difficoltà a farlo nascere. Ora il grande Quiz starà giocando sul ponte dell’arcobaleno insieme a quel bel gattone nero e bianco e Ulisse, Pupa, Piki e Dalì.

Mi dispiace per Giulia che ha vissuto quest’esperienza difficile da dimenticare ma sono certa che il piccolo nato in seguito le regalerà tanti momenti belli.

Il piccolo/a è bianco e rosso, spero di riceverne presto foto e mostrarvele, sarà sicuramente un bel gattino! Iker ci ha messo lo zampino 😉

Ora Prof ha bisogno di essere educata, ci ha capito ben poco e Diana e Giulia avranno questa domenica a disposizione per insegnarle che quando il piccolo/a piange non deve correre dagli umani per chiedere aiuto, ma stare con lui/lei e coccolarlo.

Benvenuto/a piccolo norvegese delle foreste! Amore e coccole non ti mancheranno!

Notizie di Prof :-)

Quanti colori Prof!

Quanti colori Prof!

Prof sta benissimo, ci sentiamo spesso con Diana e Giulia per raccontarci così i momenti deliziosi con i nostri gatti.

Le è stata fatta una nuova visita di controllo e lei ha avuto modo di far meravigliare ancora il veterinario, fa sempre le fusa :-) e non ha paura di nulla.

Le foto che mi sono state inviate dimostrano tutta la tenerezza di una gatta incinta, protetta e amata dalla sua famiglia umana. Beh, un pò meno dalla sua compagna, Penelope, Sacra di Birmania, sterilizzata, che forse non riesce a capire bene cosa stia avvenendo nel pancione di Prof.

Ci lecchiamo i baffi eh?

Ci lecchiamo i baffi eh?

Pappe a volontà per Prof, gradisce, eh?

Troppo divertente 😀

Non vedo l’ora di andarla a trovare per sbaciucchiarla tutta, nel frattempo mi gusto queste bellissime immagini 😉

Forza Prof, sei grandeee!

una gatta nel piatto?

una gatta nel piatto?

Ma stai aspettando che il piatto venga riempito di pappe??? Sei proprio una buffoncella, tutta la mamma.

Ne parlavamo con Diana, chissà quali giochini insegnerà ai piccoli? Sembra certo che saranno due cuccioli, avrà modo di giocare con loro senza perderli mai di vista.

Quando Nanà ne ebbe sei non fu semplicissimo tenerli tutti a bada. Ogni gattino aveva già il proprio caratterino, l’indipendente e il cuccioloso, Prof in particolare era sempre con la mamma per farsi insegnare per benino tutte le marachelle che fanno ridere noi umani 😉

Bacini Prof!