Crea sito

Category Archives: dediche

Buon anno!!!

Sono un pochino arrabbiata con l’anno passato, così ho preso delle contromisure nel caso mi deludesse il nuovo 😉

2017 non ci far stare male, confidiamo in te… tra docici mesi ci risentiamo eh?

Quel mattarello resterà lì, spero non doverlo usare. La serata è stata, come sempre! Lord tranquillo, Nanà scoppiata e Sire svanito sotto il letto :(

Non deluderci

Ti picchio eh?

Buon 2017 a tutti, buttiamoci alle spalle quello che è stato e ricominciamo guardando avanti, con dignità. E se proprio ne siamo incapaci cerchiamo di prendere esempio da chi ne ha passate.

Sarà un anno speciale!

Programma Tv Ok

Da alcuni mesi ho fatto una piacevole scoperta in Tv, il programma che seguo spesso si chiama “Cronache animali”  e dire che mi affascina è poco :)

Il sabato alle 10.40 e la domenica alle 10.30 sul DUE !  😉

Il link è questo         http://www.cronacheanimali.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-17ffd64a-3c70-4236-a5ae-8cae2c6330a8.html?homepage&refresh_ce

In ogni puntata c’é qualcosa di nuovo da conoscere, bravissimi i conduttori, Lisa e Livio, in loro esiste quello che solo noi amanti delle specie pelosotti possiamo capire 😉

Per chi avesse perso le puntate ecco un nuovo link

http://www.cronacheanimali.rai.it/dl/portali/site/puntata/list/ContentSet-ccaf1691-6e31-42a3-aa7d-097ab9922d78.html?refresh_ce

Cani, gatti e ogni del mondo animale, davvero tanti complimenti!

Olaf

Quel cuore lo hai rubato a noi...

Quel cuore lo hai rubato a noi...

Il giorno 22 del mese di Gennaio dell’anno 2014 alle ore 15,00  si è accesa una
stella dal nome Olaf nel paradiso dei gatti.
Grazie di essere nato, Grazie di averci accettato come compagni della tua
vita  breve ma intensa, ti sei fatto amare con tutta la tua dolcezza,
continuerai a vivere nei nostri cuori e  ricordi ciao Olaf da Alba e Sandro


Voglio credere nel ponte dell’arcobaleno, ci incontreremo lì, dolcissimo Olaf!

Per te Olaf, da Silvana. Quanto amore!

Mi trovo cosí come al solito da quasi una settimana a cercare di dormire ma appena chiudo gli occhi io vedo te.. Mi manchi Olaf!Come puó essere un’assenza cosí tanto presente?Tu per me non eri un semplice gatto,avevi il potere di farmi arrabbiare,di farmi sorridere, di farmi passare qualsiasi momento no…ti mettevi beato sul mio letto e in silenzio mi guardavi con i tuoi meravigliosi occhioni verdi io mi avvicinavo a te e  incominciavi a riempirmi di baci… Si sente tanto, troppo la tua mancanza…Continuo a cercarti  dentro casa perchè per me non ci hai mai lasciati…non ci avresti mai lasciato e non ci lascerai mai..mi piace pensarla così ….” sei andato via, per un lungo viaggio”…sono certa di una cosa :chi non ha mai posseduto un animale non sa cosa vuol dire “essere amati”.. In questi cinque anni ci hai dato tanto amore senza chiedere nulla in cambio.. hai reso la nostra vita ancora di più piena di emozioni.. Io sono stata insieme a mamma e papá la prima a !
vederti.. a venirti a prendere a casa di Lidia penso che quel giorno li non lo dimenticheró mai… e purtroppo sono stata anche la persona che ti ha visto volare in cielo e diventare la stella piú bella che c è…. stella incantevole …brilla perla tra le lacrime
.mi manchi e mi sembra impossibile…se vuoi ora ascoltami con i miei occhi lucidi…STELLA… Ciao cucciolo mio vola in questo cielo..Sissi…


Ciao Renato, Orso per gli amici ;)

Non ricordo di aver mai dedicato un post a un amico speciale, amico dei gatti, ma forse che di speciale aveva di più…

Renato l’ho conosciuto nella vigilia del Natale 2008, venne con Carola, la figlia.

Una persona di cuore, stimato nel suo ambiente, aveva fatto conoscere ai più un nuovo sport, non solo il tiro con l’arco del quale era delegato provinciale, si dedicò all’ organizzazione  del tiro con l’arco per non vedenti e disabili.

Solo oggi ho saputo che Renato non è tra noi, con Ida ci siamo sentite come  fossi persona di famiglia, grazie Ida!

17 gennaio, s. Antonio abate

Per quanto intenso possa essere il rapporto con i nostri @mici, per quanto i loro occhi ci possano catapultare nel loro io silenzioso ma sempre presente, noi non saremo mai al loro livello di gratitudine e devozione.

Il grande dolore per un amore peloso lo provai quando mamma mi disse che Robby (il mio amato spinone) per motivi di sicurezza (dopo la morte di mio padre divenne insostenibile) fu  portato via, capite dove…. sul ponte! Senza di me.

per ogni fiammella un ricordo

per ogni fiammella un ricordo

Poi con Piki (Picasso) ritrovai la vita, mi ha dato tanto affetto per oltre 16 anni, Dalì (suo figlio) per un anno cercò di riempire il grande vuoto aggrappandosi sugli specchi per evitarmi altro dolore. Rivivo tutto scrivendone, e pensare che avevo iniziato per ricordare s. Antonio abate!

Torniamo alla ricorrenza 😉

Processione

Processione

Il programma religioso si svolge il giorno che festeggia il santo, nella Cattedrale  di Santa Maria Assunta in cielo, proprio lì… dove ci siamo sposati 😉

Poi si arriva alla domenica più vicina, in questo caso domani. Alle 6 di mattina i polentari iniziano a fare fuoco per la polenta  per poi cucinarla nei tipici paioli di rame.

Negli anni passati ho visto diverse persone partecipare.   Noi sembravamo il gregge, bella partecipazione, sentita davvero da chi arrivava anche da fuori regione.

Polenta con ragù e salsicce

Polenta con ragù e salsicce

Che dirvi per sorridere…. io non digerisco la polentaaaaaaaaaaaaaa!

Da diversi anni, quando il tempo lo consente , una scappatella in quel di Sermoneta è sempre un bel vedere, quante persone arrivano con i propri compagni a quattro zampe per ricevere la benedizione!

Maritozzo mio ama la polenta quanto io la detesto così’ come io adoro i  fegatelli con cipolla e lui zero e di piùùù :(

Nonostante ciò…………………………….. AMOREEE 😉

Fa male sentire di @mici che soffrono, per Vero un augurio micioso e speciale, Maooooooooooo!

Per maggiori informazioni

http://latina.ogginotizie.it/287563-sermoneta-al-via-la-sagra-della-polenta/#.UtrjsNIuLs0

Il vento è stato solo un anticipo, il resto…

… purtroppo lo conosciamo.  Ormai anche il nostro paese, geograficamente parlando, non si esime da eventi catastrofici. Si fa fatica a pensare che un isola così bella e a mio parere anche protetta dalle coste del Tirreno, sia stata flagellata dal turbine del ciclone Cleopatra. Cosa sta succedendo?

Ieri, mentre la pioggia batteva incessante davanti alla nostra finestra, mi è tornata in mente l’immagine della devastazione accaduta in Sardegna. Vedere la strada leggermente allagata mi ha messo in allarme e non oso immaginare quale sarebbe stata la mia reazione  in caso di tale calamità!

I nostri gatti si sono messi compatti (si fa per dire 😉 ) sul divano wow!!! Ma quando mai??? Paura???

occupatoooo!

occupatoooo!

Ora lo dico, scrivo: sono fatalista. Mia madre ha sempre sostenuto questo suo pensiero.  Continuo per lei,  27 anni domani che non posso più abbracciarla. Vivo nella casa dove sono nata e cresciuta, è una casa fredda per mancanza di riscaldamenti ma piena di calore che il ricordo della mia famiglia mi avvolge.

E’ un post fuori, lo so mhhhh ma perché devo stare alle regole??? Non lo fa nessunoooooooooooooo!

Altri tempi …

… e un po’ di nostalgia.

Ora che ho, finalmente, un nuovo altro scanner, rivisitare foto di mezzo secolo addietro, mi piace 😉 Son foto vecchissime, b/n , che racchiudono in sé il fascino, la magia della stampa, fatta rigorosamente in casa 😉

Scrissi tempo fa di come è stata la mia infanzia, sempre a contatto molto stretto con la natura.

La piccola volpacchiotta

La piccola volpacchiotta

As la trovò mio padre, in strada, spaventata. Babbo tornava dal giuramento militare di mio fratello a Taranto. Tornò con la volpe!!! La tenemmo in casa per diverso tempo, era dolce… ma un giorno non le piacquero i miei stivaletti e li azzannò con le mie gambe dentro :( Devo dirlo, non ho avuto paura, forse l’ha avuta più lei!

Il cane e la volpe

Il cane e la volpe

Mio padre e mamma decisero però che As non poteva più stare in casa e così (munita di collarino) andò ad abitare nel giardino che abbiamo di fronte.  Divenne amica di Robby, il nostro spinone, e insieme venivano a reclamare pappe. Robby  legò con As una profonda amicizia, bell’esempio per noi umani!

Passò molto tempo, As di selvaggio aveva ben poco. Poi arrivò un brutto giorno, vicino casa si insediò un circo e lei scappò. La trovarono qualche anno  dopo a circa 7 chilometri da casa, strozzata dal suo collarino.  As e Robby, non vi scorderò mai!

I gatti, all’epoca, erano per me qualcosa di irraggiungibile, abbiamo domato la volpe ma i gatti dov’erano??? 😉

Cucciolata “O” AUGURI!!!

Cinque anni già! Mille auguri gattoni!!!

auguri da un fratellone :)

auguri da un fratellone :)

Auguri a Olaf, Olly, Olyo, Onda, Orzo e Over !!!

Mi sarebbe piaciuto ricevere qualche foto, pazienza :(

Sirena con mamma Nanà e papà Lord sono la vostra famiglia 😉

Se tutti i cuccioli sono cresciuti come Sire… il divertimento non manca 😀


Fanno le pose più strane, Sirenetto è proprio uno stracoccoloso!

Tempo di compleanni ;)

Oggi Tiramisù festeggia il suo primo compleanno!

E chi è Tiramisù??? E’ un gattone bellissimo, norvegese delle foreste di tutto rispetto, di Francesca e Francesco :)

Un cuore per Tisù

Un cuore per Tisù

Il ragatto promette bene, ne hanno passate appena preso ma le cure e il tanto amore hanno fatto di lui quello che si vede, bellissimo!

Tisotto, cipollino, i nomignoli per lui sono tanti, come l’amore che ha dai suoi padroncini :)

Il suo compagno di vita felina, Spank, all’inizio si è dimostrato un pò geloso ma ormai sono pappa e ciccia 😉

Notato il cravattino rosso?

Cravattino per la festa :)

Cravattino per la festa :)

Sono questi i gesti che denotano l’amore, quello vero, felino puro 😉

Domani un altro compleanno, Lord!!!

Otto anni l’amore mio!

Devo inventarmi qualcosa… mumble mumble….

Avevo pensato ad una passeggiata fuori porta… per le scale 😉 che facevamo spesso prima che arrivasse Nanà,  oppure quella bella scatoletta di salmone al naturale per gli umani, quello buono, con candelina, si vedrà!

AUGURI TISU’  !!!

Pet therapy

Ogni giorno ricevo e leggo le news letter “la coscienza degli animali”. A volte leggo, altre sorvolo a seconda dello  stato d’animo, ma c’è sempre qualcosa che mi colpisce, come in questo caso.

Credo molto nella pet therapy, l’articolo lo trovate qui  http://nelcuore.org/blog-associazioni/item/pet-therapy-l-on-brambilla-presenta-la-sua-proposta-di-legge.html

Certo, la cautela è d’obbligo, trovo però giusto quel detto del tentar non nuoce.

Perché ne scrivo? In questi giorni prevarica in me una sorta di scollegamento da ciò che mi circonda, vado a periodi e questo non lo manda a dire. Ieri ho notato tra i nostri gatti un senso di rispetto verso il mio stato, sono decisamente depressa e ad un certo punto ci siamo guardati con tanti punti interrogativi negli occhi e tra i loro baffi 😉  Ecco, scrivendone sorrido :)

Un silenzio incredibile, i loro occhi puntati nei miei come per chiedere: che succede? Giochiamo???