Crea sito

Monthly Archives: aprile 2009

Il gatto ti osserva e il peluche è lì

 

un peluche di nome Olyo

un peluche di nome Olyo

Spesso guardando i mici provo grande stupore, sembra mi vogliano sbalordire con i loro occhi e ci riescono benissimo :-) Olyo da subito ha dimostrato il suo carattere di peluche, fotografie sue ne ho pochissime dato il colore.

Probabilmente si è sentito molto diverso dai suoi fratellini, era spesso per le sue, facile da immaginare: due fratelli rossi, uno tigrato e le due femmine con bianco! Avrà pur avuto ragione di sentirsi diverso no? Meraviglioso e ricco di pelo, quegli occhietti saranno difficili da dimenticare!

 

dietro c'è il topino!

dietro c'è il topino!

 

 

Olaf sicuramente può vantare di essere il gatto più amato. Già dai primi giorni della sua assenza avevo tanti dubbi su come si sarebbe trovato nella nuova casa, ed invece… quel cuore mostra tutto :-)

 

chi è più peluche?

chi è più peluche?

 

Il mio adorato Lord in questo caso snobbava Snoopy: cos’è quel peloso finto? E per giunta accasciato? Io sono un gattone fiero e gli volgo le spalle 😉

 

strettissimi :-)

strettissimi :-)

 

 

 

Strettissimi è la parola giusta per descrivere questo momento di intimità. Non so ma credo che il dolce Orzo abbia bisogno di pelosità, da  quando si vede con il fratellone Over forse sente il bisogno di avere un surrogato come un peluche, o di una gattona?  Vai Orzotto mio, il tuo padroncino capirà 😉

In questo post vorrei far comprendere a chi è distante dal mondo gatto che non è come si crede, i nostri @mici non sono solo fedeli, ma ci stupiscono ogni giorno con il loro “carattere” che ci deve far riflettere anche sul nostro modo di affrontare la vita. 

Il gatto è molto sensibile ad ogni avvenimento, ma ama sempre e comunque se sa di essere amato.

I gatti rossi

 

sguardo gatto

sguardo gatto

 

 Over in questa foto doveva ancora compiere tre mesi ma rispetto gli altri cuccioli la sua stazza era molto superiore. Il suo peso a meno di due mesi era già di 900 grammi, rispetto gli altri fratellini la differenza variava dai 50 ai 300 grammi. I due gatti rossi sono stati per me una vera scoperta, belli uno più dell’altro, difficili da distinguere se non per la coda, infatti per chiamarli per nome dovevo prima vederne le striature 😉 per il resto erano proprio dei gemelli.

 

 

i gatti rossi ;-)

i gatti rossi ;-)

Prima di fare le foto dovevo guardare bene chi fosse in primo e chi in secondo piano e poi scrivermelo da una parte, spero di non aver mai fatto confusione.

Ad esempio in questa fotografia Olaf è quello in primo piano, ora qualcuno dirà che si vede benissimo la differenza, forse è così,  ma tanti mici insieme fanno perdere di vista ogni piccolo particolare!

 

 

orgoglio di gatti

orgoglio di gatti

 

Senza leggere la didascalia nella foto vi sfido a capire come si chiama il rosso insieme alla piccola Olly. 

Li chiamavo i due carabinieri, sempre insieme, tanto che al momento della separazione Over già nel trasportino veniva raggiunto da Olaf. 

Come spiegargli che era Orzo quello che sarebbe andato via insieme ad Over? Olaf da quel giorno non mi ha mai mollata, se mi affacciavo in finestra me lo trovavo in spalla. Si aggrappava ai miei vestiti e cercava in tutti i modi di farmi capire che avrebbe voluto rimanere con me.

Olaf adesso ha delle persone stupende che si occupano di lui, lo adorano ed io adoro loro. 

Toccando la pancetta di Nanà spesso auguro ai piccoli che nasceranno di trovare altrettante brave persone, scrupolose ed amanti di questa razza così particolare :-)

Da qualche anno i miei gatti…

… hanno smesso di fumare.

Oltre a far male a noi umani, il fumo per i nostri piccoli amici è molto dannoso. Da quando ho iniziato la battaglia a favore del fumatore fuori dalla finestra o in balcone,  qualche amico ha pensato che stessi dando i numeri.

Ricordo i tempi in cui facevo visita ad amici non fumatori e non gradivo affatto dover uscire in pieno inverno per questo viziaccio. Ora capisco…

L’ideale sarebbe smettere, lo so :-( ma se proprio non si può rispettiamoli! Davanti ad un bimbo non si fuma e perchè farlo con un piccolo @micio?  

 http://www.micimiao.it/gattofumo.htm

Aggiornamenti … Over e Orzo

 

libero di passeggiare :-)
libero di passeggiare :-)

Tra tante notizie di cronaca, orrende, e ultima di quest’oggi riguardante l’uccisione di un uomo per un parcheggio =:0 mi arriva il conforto nel sapere che ci sono persone tanto sensibili da occuparsi dei nostri piccoli amici, in questo caso gatti,  tanto da farli partecipi di ogni loro spostamento, di dedicare loro piccole/grandi attenzioni che spesso, purtroppo, non accadono neanche in famiglia.

Tenerezze
Tenerezze

 

A riprova di quello che ho appena scritto come non notare l’affetto che traspare nel dolcissimo sorriso che vediamo  nella foto a fianco? Orzo è stato davvero fortunato :-)

 

 

 

 

fratellino rosso di Olaf
fratellino rosso di Olaf

Ecco finalmente una bellissima foto di Over, il grande gatto della cucciolata. Over è l’orgoglio gatto, come Olaf, il suo fratellone rosso 😉 La fortuna di Over è stata, come già avevo scritto, di essere stato adottato in famiglia e quindi di poter vedere di tanto in tanto il caro Orzo.

 

 

 

fratelli gatti

fratelli gatti

Quì li vediamo insieme, la differenza di carattere è notevole come già lo era quando da piccoli Orzo si manifestava dolcissimo e bisognoso di coccole. Non sembrerebbe ma l’essere tutti della stessa cucciolata non implica che abbiano le stesse manifestazioni d’affetto, ognuno di loro ha le proprie caratteristiche, tutte dolci, ma diverse.

Tiragraffi “occupato”

tiragraffi in orizzontale ;-)

tiragraffi in orizzontale 😉

 

Ogni tanto una bella pulizia al tiragraffi è essenziale ed opportuna, sempre che loro, i gatti, non se ne accorgano! 

In questa foto sembrava dicessero: non toccarlo, è nostro!

Nanà la favola mia appare molto contrariata e le sue zampette, lo sguardo, mostrano tutta la sua disapprovazione. 

Il dolcissimo Lord invece sembra si adatti a qualsiasi tipo di spostamento, l’importante è il possesso delle sue cose 😉 

E’ noto che i gatti siano molto abitudinari ed abituarli sempre a cose nuove è un modo per non destabilizzarli.  Sembra quasi un gioco di parole ma essendo io una persona che sposta sempre tutto  (ora meno) ho notato che loro non si scompongono affatto, si stanno abituando anche a questo e Nanà, tardino,  ha capito anche lei.

 

Irresistibile miciotta

uno stiracchio prima di agire con le carte :-)  uno stiracchio prima di agire con le carte :-)

Olly, eccola in una foto recentissima inviatami quache giorno fa.  Sta crescendo benissimo anche lei. Mi chiedo spesso come si comportano i gattini nelle loro nuove case, Nanà al posto suo avrebbe già buttato tutto all’aria :-)

Olly vive in compagnia di un altra gatta: Carlotta è una soriana di bell’aspetto anche se nelle foto lei dorme sempre e non sono riuscita a vederne il musetto.

Olly invece, perlomeno nelle foto, la vedo sempre attiva. Chissà Carlotta cosa avrà pensato al suo arrivo… dovrò dividere le mie pappe con lei? Tranquilla Carlotta…