Crea sito

Monthly Archives: dicembre 2010

Nanà ancora nel presepe, ormai dei gatti :-)

Eccola ancora, la solita, buffona di Nanà!

Nanà, ancora lì???

Nanà, ancora lì???

Chissà cosa pensa, o ricorda. Si nota il suo sguardo di attesa…  già…  tra circa un mesetto avrà dei cuccioli :-)

Ieri la certezza, siamo andate dalla veterinaria per l’ecografia solo per scrupolo, per alimentarla nel modo più corretto insomma.

E’ evidentissimo il suo pancione e anche l’appetito! Ma soprattutto la sua voglia di giocare, rubacchiare, nascondersi. Sembra già debba  educare i piccoli a strappare sorrisi a noi umani, confonderci per rubare le attenzioni.

E’ stata una gioia la conferma di quest’ultima cucciolata. Ci auguriamo con tutto il cuore di dimenticare la triste storia di Quiz, ogni tanto il mio pensiero torna a quello strano parto e non riesco a cancellarlo dalla mente. Per fortuna Lord si è ripreso benissimo e penso proprio che abbia fatto un bel lavoretto 😉

Pensando positivo auguriamo a tutti i pelosotti e loro cari @mici umani un eccezionale nuovo anno!

Buon Natale!

Un babbino gattino

Un babbino gattino

Natale è alle porte, ormai i nostri gatti si sono abituati alle feste, all’albero addobbato, anche se… Nanà è come al solito una bricconcella, ma ci fa sorridere, non disperare!

Difficile incartare un pacchetto, è più forte di lei. Gli orari per fare certi “lavoretti” vengono programmati quando i gatti dormono ma se si usa quella carta lucida che fa tanto rumore è un attimo! E il tulle da strappare? Che divertimento, vero Nanà?

L’unica cosa che mi dispiace è che per il sesto Natale non posso mettere i regali sotto l’albero, è il sesto Natale di Lord per l’appunto, e anche se è diventato un gattone dolcissimo e coccoloso proprio non resiste a tenere le zampe a posto 😉

Il gioco fa parte dell’indole del gatto, accettiamolo serenamente e godiamone ogni sfumatura, i danni in fondo li fanno anche gli umani e spesso sono maggiori e lasciano tracce indelebili, soprattutto nei nostri animi.

Molti pensano che i gatti non si affezionano, che sono approfittatori, non è così, perlomeno per i gatti norvegesi!

Un augurio di cuore per un sereno Natale, da me, Lord e Nanà :-)

Orme sulla neve…

… finalmente Lord ha potuto zampettare, sì zampettare! Il tempo di capire che la neve era gelida ed è subito rientrato in casa :-)

venerdì 17, la felicità!

venerdì 17, la felicità!

Ho voluto fargli questo regalo, atteso da anni, rimarrà per sempre nella mia mente! Un gatto norvegese che non ha mai avuto modo di calpestare la neve è come un babà senza il rhum 😀

Per Nanà, aspetteremo…

… ora piove :-( la neve si sta sciogliendo, rimarrà un pomeriggio indimenticabile!

Chissà se ad altri padroncini di gatti norvegesi delle foreste è venuto in mente quello che ho voluto far sentire a Lord, mah? Mi sento un pò… scemetta???

E appena svegli, toh? Una gatta nel presepe!

… è successo! Nanà non si è fatta sfuggire nulla.

controllo delle statuine... ci sono tutte?

controllo delle statuine... ci sono tutte?

Occhi aperti sempre! Che ne parliamo a fare… si sà,  le gatte sono curiose e non lasciano niente al caso.

Lo sapevo!!!

Le statuine sono stase rase al suolo, per ora nessun danno grazie al cielo, veglierò, sì!

Lord invece da maschietto dolce e rinco (classico) ancora non ha capito del tesoro che c’è da buttare giù 😀

E’ tutto un controllare ahimè, misto di ricerche… ma anche di tanti sorrisi 😀

Chi ha rubato la paglia? E chi l’alberello? Chi ha buttato giù tutte le statuette?

Ma certo che è lei… Nanà!!!

Quando i gatti dormono…

… noi umani ne approfittiamo 😀

Così oggi finalmente ho potuto allestire il presepe, un presepe ridotto per la verità.

un presepe su 3 piani

un presepe su 3 piani

Da qualche anno avevo rinunciato al presepe per ovvi motivi ma questa volta non volevo farmelo mancare! Le statuine sono tutte in terracotta, alcune datate, come me 😉

Altre le ho prese ai mercatini, essenzialmente di terracotta fatte a mano. Per me preziosissime! Per questo motivo ho deciso di ridurre di  molto il presepe che mi accompagna da sempre, e per salvarlo ecco che è solo su tre piani!

un gatto???

un gatto???

Negli scorsi anni ho trovato il muschio sparso per casa, per non parlare dei piccoli particolari che avevo creato:  panni stesi, pane e prosciutti fatti con pasta di sale. Cosa accadrà quest’anno?

Eh beh… il gatto ci doveva stare! Spero solo che non se ne aggiunga uno o due veri!!!

Staremo a vedere…

Per l’albero l’allestimento è stato particolarmente arduo, Nanà si è divertita tantissimo, soprattutto quando è riuscita a sfilare una sfera di vetro (bellissima) e l’ha vista cadere,  infrangersi sul pavimento.  Certo, preventivato tutto, ma la corsa a togliere il danno è stata grande.