Crea sito

Monthly Archives: novembre 2009

Le due cucciole oggi

Puma

Puma

Il loro posto preferito è il lavello della cucina, entrambe amano osservare la schiuma del detersivo per i piatti, ma anche solo l’acqua scorrere, qui Puma sembra avere il broncio, l’acqua non scorre più 😉 Ogni mattina quando lavo le loro ciotole sono lì, poi mentre asciugo giocano per dimostrare la loro contentezza: tra poco si fa pappa!

E arriva il momento di preparare la colazione per me, anche in questo caso rimangono a fissare la caffettiera in attesa che sprigioni quel vapore che va in alto… guardano ed annusano con i musetti all’insù.

Pamy

Pamy

Ecco Pamy su quella cosa dove si accendono i fuochi :-) Pamy la chiacchierona della cucciolata è proprio curiosa, deve sempre comunicare con quei mrr prrr che è felice. Per chi non conosce questa razza quello che scrivo sembra da pazzi, l’altro giorno ho ricevuto una mail da un signore che mi chiedeva quale fosse il carattere dei gatti norvegesi delle foreste, descriverlo non è semplice, bisogna viverli! Osservare… poi tutti ammalati di norvegesite :-)

Arrivano le mail soprattutto dal nord di chi per caso ha visitato il mio blog, sono complimenti reciproci tra allevatori ed è sempre un piacere condividere la scelta di avere dei gatti norvegesi.

Pamy

Pamy

Peccato che ancora a molti siano sconosciuti, nel mio piccolo spero di contribuire attraverso la descrizione del quotidiano con loro tutto quello che di bello c’è.

Lord il papà, che ormai ha quattro anni e mezzo, vivendo con i cuccioli sembra essere tornato cucciolo anche lui, non sarà perché si ruba i croccantini  per kitten?  😉

Nanà anche lei dopo tanti crocchi kitten ha messo su peso, ora dovrà stare tranquilla per un bel po’ voglio che si sviluppi e cresca e per un nuova cucciolata spero di ritardare il più possibile, tra l’altro anch’io ho bisogno di recuperare e tornare ad una vita meno “movimentata”.

Il Magnificat

Oggi ho fatto un breve salto al Magnificat perché avevo desiderio di incontrare di nuovo Carmen, vedere i suoi mici e godere di tanti bellissimi gatti. Il tempo di farle visita è durato ben poco, non volevo disturbare. Finalmente ho visto di persona la signora Flavia che gentilmente mi risponde dalla sede dell’Anfi, è lei che si occupa dei pedigree ed è sempre molto disponibile, caramente la saluto, semmai mi leggerà 😉 C’è un argomento che vorrei però mettere in dubbio, le persone che hanno assistito apprezzavano di più i main coon che i norvegesi e non me ne vogliano ma i caratteri sono molto diversi, la taglia, è vero, è magnificat! Sono meravigliosi, non nascondo che se li avessi conosciuti prima ci avrei fatto un pensierino 😉  poi qualcuno ha detto: ma chissà quanto mangiano! Se non ci può permettere un gatto pensando che deve essere nutrito con il dovuto cibo… lasciate stare.  E’ come per noi umani, quanti cibi ci fanno stare male? Sono esserini e se vogliamo che crescano sani per ogni momento della loro vita c’è l’alimento giusto. Puma e Pamy stanno crescendo benissimo così come i loro genitori .

L’incanto…

Pelù

Pelù

… è ricevere queste bellissime foto, l’amore traspare nelle inquadrature, nei luoghi visibili  dove i cari vivono, tutto ciò che mi arriva dai nuovi padroncini è solo fonte di orgogli0 per aver ceduto i piccoli a persone che se ne prenderanno seriamente cura .  Kristina tra queste fa parte delle persone speciali, possiede già un meraviglioso norvegese UNIK! E per lui ha voluto  come compagno il carissimo Pelù :-) Kristina è una persona davvero speciale e le sono molto grata, con lei condivido l’amore per l’arte (mmmhh io in effetti non conto niente ;-)) trovo che le sue opere siano di grande grazia così come lei di persona.  Questo il suo sito  http://www.kristinafrenguelli.com/

Puma :-)

Se mi piace scrivere spesso di Puma è perché la trovo adorabile.

Magia di gatta

Magia di gatta

E’  la classica micia da scrivania 😉 Oops! Da compagnia! Puma, come avevo già descritto in qualche post, era la più minuta della cucciolata mentre ora riesco a notare che il suo sviluppo è davvero notevole, riescono sempre a stupirmi questi micetti, ed infatti non è detto, Puma lo sta dimostrando, che i piccoli rimangano piccoli 😉 Come seconda cucciolata ho ancora molto da imparare… rimane che il nome che ho scelto per lei è giustissimo!

Una bella giornata :-)

Oggi è stata proprio una bella giornata, sono andata a trovare Pupa! Sta benissimo, gioca che è un incanto osservarla ed ha l’amore di tutta la famiglia che l’ha accolta. Francesca, la sua padroncina, è molto scrupolosa nei suoi riguardi, che dire di più, Pupa si è ambientata benone e si fa “spupazzare” dal suo fratellone umano 😉

Mamma ma anche Nonna...

Mamma ma anche Nonna...

Lord e Nanà devono essere orgogliosi, i loro piccoli stanno crescendo molto equilibrati ed il merito è tutto loro! Un pizzico di mio però…

Ho ricevuto una foto di un nipotino/a di Nanà, ha gli occhietti ancora azzurri, non ha nemmeno un mese, ma il suo musetto è una delizia :-)

I sacrifici quando vengono capiti, ripagano. Non c’è prezzo per l’amore ed il rispetto. Anche da questo gli umani sono ancora distanti. Ho un po’ di critiche da rivolgere ad alcune persone, vogliono possedere, l’amore per un cucciolo è molto lontano da loro, probabilmente saranno le persone che alla prima gita fuori porta si sbarazzeranno di loro :-( la moda di possedere il gatto del momento mi mette paura,  va scelto rispettando le possibilità di accoglierlo, un gatto norvegese ha bisogno di correre per casa, di saltare e come tutti naturalmente, di tanto amore.

Nipotino/a di Lord e Nanà

Nipotino/a di Lord e Nanà

Raccontavo oggi a Francesca quanto non mi sappia spiegare come ho fatto a tenere a bada tanti gattini, le pulizie prima di tutto, le varie pappe e relative spese, tutto tenendo la mente ferma. La casa trasformata, collezioni riviste e collocate in ampie scatole, ma poi… si pensa che ci sia del guadagno ed allora… non ci vedo più!

Chissà se quest’anno riusciremo ad avere un albero di Natale e Presepe? Le piccole Puma e Pamy se non troverò personcine giuste, vivranno con noi 😉

Sei mesi…

… dalla nascita della seconda cucciolata di Lord e Nanà :-) Auguri piccoli! Oggi ho portato Nanà a fare il vaccino annuale, in realtà lo avrebbe dovuto ricevere in agosto ma siccome allattava, d’accordo con la veterinaria, abbiamo deciso di posticipare proprio per rispettare i piccoli. Le due birbe sono ancora con noi, Puma e Pamy stanno crescendo magnificamente e giocano, giocano anche troppo! La scorsa settimana abbiamo avuto un incidente di percorso che per fortuna si è risolto senza gravi conseguenze: Puma che mi sta sempre appiccicata l’ho trovata tra le mie zampe senza accorgermene, Pamy nel frattempo assaliva un piatto che avevo in mano e così senza finire a terra sono andata a sbattere sulla mostrina della porta :-( Passerà… una cicatrice che mi ricorderà di loro, un marchio diciamo così 😉

Puma

Puma ha il mantello liscio come la seta e la notte quando sento la sua presenza su di me non resisto ad accarezzarla e rimanere sveglia.

l'eleganza per eccellenza

l'eleganza per eccellenza

Puma così come Pamy ormai sono ben indipendenti dai genitori, hanno smesso di fare i ciuccetti dalla mamma e sono pronte anche loro per essere adottate da nuove famiglie.

Puma in particolare è l’unica della cucciolata che a volte miagola, nessuno di loro lo ha mai fatto, urletti o al massimo prrr ma lei è diversa… coccolona e presente, sempre! Molto presto imparerà anche ad usare il pc 😉

Nonostante fosse la più piccola della cucciolata adesso il suo musetto è cresciuto di più rispetto alla sorellina Pamy.  E’ sulle mie ginocchia, sento il trattorino… è davvero un angioletto con quelle alucce chiare che le spuntano alle ascelle :-)

Mamma Nanà le fa giocare creando scorribande nelle prime ore del mattino, li studio ed ammiro ogni loro esperienza del  giorno che passa. La mamma insegna loro il gioco, la lotta, ma sempre intesa come gioco. I divani si gonfiano e bisogna fare attenzione perché sotto si potrebbe nascondere una birba :-)

Ieri quando hanno avvertito in me un po’ di malinconia si sono messe a fare scherzetti di ogni genere per disturbarmi e non farmi pensare. I gatti, ma anche altri animali domestici (e non) sono molto sensibili e capiscono che quando arriva quel brutto momento in cui il loro compagno umano è un po’ giù si devono dare da fare 😉

L’alba e Pamy

La danza di Pamy

La danza di Pamy

Ogni mattina al sorgere del sole Pamy inizia una strana danza, sembra voglia dare il benvenuto al nuovo giorno.  Ritta sulle zampe posteriori si mette a far scivolare le zampine contro il vetro ed a muoverle con un certo ritmo. L’emozione che provo è grande e difficile da spiegare anche perché nel corso della giornata non lo fa più, la cosa mi incuriosisce e mi piacerebbe  sapere se qualche altro gatto si comporta in questo strano modo 😉

Un paio di volte ho visto anche Puma imitarla ma poi ha smesso. Dovrò tentare di fare un mini video perché di certo qualcuno mi prenderà per pazza :-(

Ora sono rimaste con noi loro due e la mancanza del fratellone Pelù la avvertono tantissimo: era lui che accudiva tutti, li faceva giocare e la cosa più buffa è che si occupava anche di coprire nella lettiera quello che qualcuno (Lord) lasciava scoperto.

Eccola ancora :-)

Eccola ancora :-)

Il cielo è grigio, regna il silenzio in casa, Lord e Nanà ieri mi guardavano con musetti straniti e per confondere le acque ho subito giocato con loro ma con occhi pieni di lacrime.

Puma mi scalda con la sua presenza fisica, se non fosse che per poter scrivere un po’ in pace sono costretta a chiuderli in sala adesso sarebbe davanti a me, o meglio davanti al monitor :-)

Mi auguro che le due piccole non vengano divise perché fin dalla nascita, forse per via del colore, si sono identificate come vere sorelle. Ma poi non si può chiedere troppo, i cuccioli ceduti sono stati più che fortunati nelle nuove famiglie e se verranno separate sarà solo perché i nuovi padroncini saranno all’altezza di poterle accudire con amore e sensibilità.

La casa è sempre più vuota…

Pelù ha raggiunto la nuova casa in compagnia di una bella famiglia. Da ieri il vuoto si avverte ancora di più, sul tiragraffi solo quattro gatti :-( Oggi mentre preparavo il caffè l’assenza di Pelù è stata fortissima, era lui infatti che dovevo sorvegliare per non farlo avvicinare al fornello acceso. In attesa di ricevere una mail o qualche foto per sapere come si trova con il nuovo compagno di giochi, anche lui norvegese, non posso far altro che augurargli tante coccole e amore. I nuovi padroncini, tra cui due bambine meravigliose, sono persone eccezionali e premurose, sei in buone mani anche tu Pelù, un bacio!