Crea sito

Monthly Archives: marzo 2009

Orzo della cucciolata “O”

gattino tutte coccole   gattino tutte coccole   

Ed eccolo quì il piccolo Orzo, da tutti desiderato.  Orzo è la copia del papà Lord, in tutti i sensi, come il padre è tenerissimo,  il nuovo padroncino lo adora :-)

Ne ha combinate tante in casa, non stava mai fermo e quando lo era si faceva fotografare ben volentieri, sembrava capisse, era sempre in posa! Poi… via a scorrazzare per casa!

Il suo compagno di giochi era Over, Orzo aveva le idee e Over lo seguiva! Già… infatti,  per fortuna si vedono ancora dato che i nuovi padroncini sono madre e figlio e non manca occasione per un incontro, ho gradito molto che siano potuti rimanere in contatto.

Come per gli altri micetti, ma più di loro, Orzo amava mettersi sotto il rubinetto e farsi la doccia, quante volte l’ho dovuto rincorrere per asciugarlo! Singolare  questa razza, adorano l’acqua la cercano e ci giocano come fossero dei pesciolini! I gatti dei Vichinghi…

Il micio piu' fotografato della cucciolata

Il micio piu' fotografato della cucciolata

Tornando alla cucciolata “O”

Per un pò ho cercato di evitare di vedere le foto dei cuccioli quando erano con me, per paura di strane malinconie. Ora che ricevo dagli attuali proprietari le loro immagini straordinarie attraverso le quali posso capire l’affetto e le cure che danno loro, la malinconia ha preso il posto di una sorta di orgoglio. Sono davvero dei capolavori di gatti :-)

Olaf mi guarda

Olaf mi guarda

 

Quì nella cesta in primo piano Olaf, vicino a lui Olly ed in secondo piano Onda con Olyo.

Ognuno di loro fin dalla nascita si è distinto per carattere dagli altri, li ricordo teneramente uno ad uno:  

Orzo sempre presente ad ogni foto, sguardo dolce e disarmante nostante le marachelle innestate da lui per primo.

Olaf che mi si aggrappava ai vestiti, bisognoso d’affetto.

Onda gran giocherellona, gattina avventurosa.

Olly la timidona, di gran carattere però!

Olyo, ah Olyo! Alla nascita era il più piccolo di tutti, un vero peluche! Vorrei avere qualche foto presto anche di lui, mi manca tanto.

 

dolcissimi mici

dolcissimi mici

 

Poi c’era Over il gigante, è stato l’ultimo a venire alla luce e per questo credo, il più grande di tutti! Ho avuto modo di vedere la sua foto di qualche giorno fa ed è davvero un degno rappresentante di questa razza.

Penso alla prossima esperienza/avventura, alle nuove vite che verranno e auguro loro di trovare l’affetto che hanno i piccoli nelle loro nuove case.

Altre buffe foto del mio Lord

 

ora ti prendo!

ora ti prendo!

 

Immaginare queste scenette sarebbe improbabile se non fossero accompagnate dalla degna documentazione, il tappetino della cucina è oggetto di giochi e nascondigli, spesso vaga per casa e da sotto si vede spuntare una coda… che dire di più, si vede!

I miei miciotti hanno tanti topini per giocare ma in particolare adorano quelli piccoli, poco costosi e rumorosi. Spesso mi portano la preda, segno di gratitudine. Arrivano con il topino tenuto per la coda tra i denti e lo lasciano ovunque io sia, sul letto, divano, vicino le ciotole delle pappe ma soprattutto quando sono nella stanza da bagno 😉

Aspettando i piccioni…

 

notare lo stile :-)

notare lo stile :-)

 

Quì il mio piccolo Lord, all’epoca aveva poco meno di un anno, passava molto tempo attaccato alla finestra in attesa che arrivasse qualche piccione :-)

E’ tuttora il suo passatempo preferito anche se è cresciuto un pò e gli resta difficile stare in equilibrio sulla piccola striscia di davanzale.

Lord è davvero un gatto amabile, ha imparato subito quello che può o non deve fare, basta un secco no e lui obbedisce.

Ha imparato tranquillamente anche a passeggiare con me al guinzaglio, eh si… pur di fare una passeggiata fuori porta si fa questo ed altro!

Gatti norvegesi delle foreste e tiragraffi

 

roonf...

roonf...

Il tiragraffi non può mancare quando convivono con noi dei gatti norvegesi, proprio ora li osservavo, hanno assoluto bisogno di stare in alto, di giocare tra i diversi piani, ma anche per il loro tranquillo riposino.

In casa ne ho diversi, per ogni occasione, piccoli per far giocare i cuccioli e questo, ultimo acquisto, dopo averlo visto in foto in casa dei nuovi proprietari di Olaf… non ho resistito!

Devo dire che è stato subito apprezzato e forse se lo avessi preso prima, avrei evitato qualche piccolo danno.

Da lassù guardano la strada, i bambini che ogni mattina vanno a scuola, qualcuno li saluta :-) 

Finestre rigorosamente chiuse però! L’altro giorno avevo dimenticato di girare la maniglia e quando ho visto Lord sul davanzale dire che mi è preso un colpo è dire poco, non si sa mai qualche piccione, o qualche gatto nel cortile ed il volo è fatto!

i micini invece fanno le marachelle…

alla conquista del rotolone

Una cucciolata piena di sorprese questa, ovunque mi trovassi le impronte dei mici erano presenti.

Quì l’ho beccati mentre cercavano di far scorrere il rotolo ma anziché il rimprovero non ho esitato a scattare foto “ricordo”  non sono belle birbe? Se ne vedono “solo” quattro in questa immagine, gli altri due sono arrivati immediatamente! La stanza da bagno offre molti giochi, non si sono fatti mancare l’esplorazione di  nessun sanitario 😉

 

I gatti adorano giocare a nascondino

 

mi diverto tanto

mi diverto tanto

 

Tornando al discorso feste, ecco una busta del regalo appena aperto… piena di Nanà!

Non se ne fa perdere una per rendersi ridicola :-) ora ad esempio si sta guardando sul pc!

Con Lord invece giochiamo a nascondino “vero e proprio” nel senso che uno dei due inizia a correre pensando di essere seguito e nel frattempo l’altro si nasconde,  purtroppo non ci sono foto ma posso descrivere nei limiti del possibile come diventavo piatta dietro la porta o come mi rannicchiavo sotto il computer, ora mi limito a rincorrerlo, ormai è grande e vince sempre lui! 

Entrambi si divertono moltissimo a nascondersi sotto il tappetino della cucina per farsi degli agguati tra loro oppure ai topini di peluche.

miciogiochino

miciogiochino

 

 

 

 

 

 

 

 

Feste natalizie in compagnia dei miei gatti

Riguardando alcune foto dei miei gatti norvegesi il pensiero torna alle feste, in particolare a come ho dovuto farli abituare all’albero di natale che per fortuna avevo già preso,  sintetico. E’ stato un gran lavoro di fissaggio alla base, per evitare che nelle loro scorribande finisse a terra.  Felici hanno potuto assaporare il piacere di arrampicarsi nella loro maniera tutta particolare.

albero addobbato

albero addobbato

Nanà la favola mia si è divertita e ci ha divertito molto, ogni tanto vedevamo spuntare il suo musetto tra i rami ( anche le decorazioni sono state ben fissate per evitare spiacevoli incidenti)

mi si vede?

mi si vede?

Poi è arrivato il momento di esplorare il presepe, che dire… ogni giorno tornavo a rimettere a posto le statuine e cercare per casa pezzi di muschio e vari oggetti.

statuetta di gatto

statuetta di gatto

I micetti

Ecco la magia che abbiamo vissuto nei primi giorni di vita dei piccoli cuccioli

nuove vite

nuove vite

 

 

 

 

cucciolo curioso

cucciolo curioso

In questa immagine ricordo il loro sguardo dolce e innocente, i primi passi ed i salti che facevano per uscire dalla cesta, le prime esplorazioni.

dolcezza e delizia

dolcezza e delizia

Questa è Olly, come gli altri fratellini ha ancora gli occhietti celesti, il loro colore si definirà tra qualche mese. Il suo musetto è molto particolare con quella piccola macchia bianca :-)