Crea sito

Monthly Archives: maggio 2011

Ieri Shan ha trovato una nuova famiglia

E’ stato deciso tutto in fretta, in realtà non me l’aspettavo. Avevo richiesto Fiv e Felv di Molly, la gatta che diventerà la sua compagna di giochi. Tutto negativo  e così scelgono di adottare Shan. Non stavo molto bene per la verità, un colpo d’aria mi ha bloccata la schiena. Pomata  e ripomata, quando sono arrivati mi muovevo meglio 😉 Un altro gatto a Napoli, sono felicissima perché le persone che se ne prenderanno cura lo meritano davvero,  e poi… non sarà solo! E’ veramente importante che il gattino abbia un compagno/a con cui giocare.

Ora sono rimasti in tre, mi piacerebbe molto che Sire e Surf trovino una persona che si prenda cura di entrambi, sono troppo belli insieme!

Troppo scuro per vederlo bene...

Troppo scuro per vederlo bene...

E poi c’è l’adorabile Suri che adesso se la dorme post pappe 😉

Sono tutti vivaci, ogni tanto concedo loro una boccata d’aria in balcone ma proprio non sopporto quando entrano nel vaso più grande e ne escono con le zampette piene di terra.

Quanta pazienza… ripagata però da queste dolci birbe :-)

In effetti Shan ci manca, il discolo di casa che trovava sempre il modo di stupirci con gli attacchi ai fratellini, chissà cosa combina ora?

Suri, gattina scaltra...

Suri, gattina scaltra...

Ma Suri non è da meno, più che una gattina è una volpe 😀

Nonostante ciò devo riconoscere che quando è necessario si mette in riga. Ha lo sguardo da furbetta, mi ricorda molto quello di Prof e forse non sbaglio, magari me lo farà sapere Giulia 😉

Approfitto di questo post per salutare Patrizia che è venuta a trovarmi ieri, abbiamo scambiato piacevolmente quattro chiacchiere da brave gattare!|

I gattini e la pioggia ;-)

Ho lasciato aperto il balcone per farmi quattro risate, solitamente passano all’attacco del portoncino ma oggi si sono dovuti tirare indietro, i fulmini non sono graditi 😉

Foto recenti

Foto recenti

Tra l’altro non solo fulmini e saette ma anche qualche aereo rumoroso li ha fatti desistere. Beh, desistere… mentre scrivo Suri ha appena tentato l’arrampicata =:O

Le fa compagnia Sire il quale sembra dire:  prova tu, poi vedremo 😉

Intanto desidero mostrarvi come ci si può innamorare dei giochini tanto da… dormirci su 😀

Dopo i giochini si dorme!

Dopo i giochini si dorme!

E’ una foto tra le tante, Shan adora quel giochino che ci ha portato Francesca tanto che dopo averci messo le zampette per giorni e notti, dopo averlo smontato e giocato in tutti i modi, eccolo che lo usa come cuccia per i suoi riposini :-)

All’origine quel giochino aveva una sola pallina, poi ne ho inserita una luminosa, poi una piccolina poi… ci giocano che è un amore! La mattina lo trovo tutto smontato e le palline in giro per casa… ma almeno ho tempo per le mie faccende domestiche e loro dormicchiano distrutti e felici!

I gattini nei sanitari :D

Comodo eh?

Comodo eh?

Passano gli anni, i cuccioli sono altri, il vizietto lo stesso 😉

Qui ho tanato Shan, è il posto che amano di piu’ come del resto hanno fatto tutti, tranne i gattini della cucciolata P non perché non gradissero, semplicemente avevo deciso che nella stanza da bagno era meglio non entrassero.

Il primo ad apprezzare è stato il nostro Lord of my heart, ho questa foto che scattai quando aveva sei mesi.

Tenero Lord!

Tenero Lord!

Lord è un vero coccolone, quando arrivò a casa fu tutto un gioco e scoperte, ma quante me ne ha fatte passare! Il pericolo era il suo mestiere. Ora invece che è quasi un senior lo posso lasciare tranquillamente in balcone, ma quante ne ho viste quando era cucciolo!

A riguardare questa foto mi rendo conto di quanto siano più grandi i figli!

Eppure Lord è grande, è cresciuto bene… ma ad esempio Olaf… è enorme!

Olaf o Over???

Olaf o Over???

Olaf è il gatto che vedo spesso, è amato tantissimo e lui ricambia con molto affetto :-)

Olaf e Over… quanti ricordi, quanti dubbi nel non riuscire a distinguerli, proprio come poi avvenne con Pepe e Pelù e ora con Sire e Surf. Tre cucciolate, tre gemellini.

Con Orzo non ho parole, il suo pelo è folto come quello di Shan. Tra i tanti contatti ha trovato anche lui le persone giuste e lo scorso anno è diventato papà.

Orzo ora si chiama Bobò

Orzo ora si chiama Bobò

Come sarà il futuro per questa cucciolata? Voglio il meglio per loro, Sakè è stata fortunatissima, oltre una famigliola deliziosa e scrupolosa ha avuto la grande fortuna di vivere con la sorella della cucciolata P,  Prof, per l’appunto 😉

Cosa dire di più???

In bocca al lupo cuccioletti! La tenerezza che contraddistingue la vostra razza, come il mio amore nell’allevarvi siano d’auspicio  per una lunghissima e gattissima vita :-)

Tre gattini sul tiragraffi

Sire, Shan e Surf

Sire, Shan e Surf

Sire tenerone, Shan di più, e Surf in atteggiamento da rilasso totale 😉

Non passa momento che non colga quello che di bello si può avere dalla vista.  Sarei lì sempre a scattare foto, ma ho anche qualcosa d’altro da fare 😉

L’importante è avere la “memoria fotografica” e quella per fortuna tiene ancora :-)

Il caldo inizia a farsi sentire e l’abbigliamento cambia, che ridere osservare i gattini che annusano, mi scrutano.  Ehiii ??? Anche voi siete in fase di  muta!!!

Suri, non smetterai mai di stupirmi ;-)

I tuoi  giochini insoliti ormai non mi stupiscono più, ma oggi hai superato te stessa! Sei stata la prima a capire come si può arrivare al lavandino, grandeee!

Nuova acqua dal lavandino!

Nuova acqua dal lavandino!

Ha scoperto come bere l’acqua direttamente dal rubinetto! E quei piccoli fratellini che erano lì a provare e riprovare… sono rimasti con un palmo di naso :-)

Suri ha capito, come del resto lo hanno fatto i suoi genitori, che per arrivare “spedita” sul lavandino  il percorso andava fatto così: vasca (quando ormai non è più un ostacolo) e salto alla grande ! Nessuno, credo, lo abbia spiegato.

Giochini d'acqua con le zampette

Giochini d'acqua con le zampette

Mi è sembrato di tornare indietro di anni, ricordo le foto di Orzo quando con mamma Nanà esplorava il lavandino, non lo scorderò mai!

I gattini ti lasciano sempre segni indelebili, per quanto gli anni si pensa possano farli passare in secondo ordine. Non è così, ho davanti a me tutto di loro, ognuno, 17 che bel numero!

Mi dicono di non smettere di allevare ma  io non allevo, amo.

Sire adesso è salito sulle mie zampe, il suo trattorino è meravigliso,  mamma Nanà e papà Lord  sono dei genitori esemplari, e un piccolo merito per come cresce penso di meritarlo anche io 😉

Suri, quanto sei buffa!!!

Un paio di giorni fa ho dato ai cuccioli quello che rimane di un topino, tolto l’interno di plastica che era già tutto mordicchiato l’ho lanciato. Suri se ne è appropriata immediatamente e… ha cominciato a ringhiare, proprio così, ringhiare! Non soffiare, eh?

Suri con la preda

Suri con la preda

E’ la prima volta che sentivo un gatto ringhiare, in questo caso una gattina di tre mesi e mezzo è assolutamente insolita. Ammetto di essermi allarmata e l’ho nascosto subito.

Oggi ho voluto riprovare ma con la pezza più datata, quella preferita di Nanà con la quale spesso giocava.  La situazione è stata identica, Suri l’ha subito rubata per giocarci e ha ricominciato a ringhiare. Ho provato a prendergliela e lanciarla, non abbiamo più smesso fino alla stanchezza, la cosa carina è che me la riportava e posava sul piede affinchè la lanciassi di nuovo :-) Buffa vero? Ed io che mi stavo preoccupando… sarà una brava predatrice 😉

Suri, tanto dolce quanto ringhiosa :-)

Due anni fa…

… nascevano sei meravigliosi gattini :-)

tanti bacini sui musetti di Prof, Pelù, Pepe, Puma e Pamy!

Un dolce, speciale pensiero a Pupa.

Surf, un gattino che si fa notare…

…  il nome è davvero appropriato 😉

Finalmente una foto Surf!

Finalmente una foto Surf!

Più veloce della luce, Surf appena apro il rubinetto è lì insieme al fratello di “colore” Sire. Spesso mi è difficile distinguerli, lo posso fare solo alzando il loro musetto. Surf infatti si distingue per quei due piccoli ciuffetti bianchi che in foto un po’ si notano.

Surf e Sire amano molto le carezze sul pancino tanto che aprono le zampette a mo’ di abbraccio e se fanno strilletti è perché vogliono essere presi in braccio :-)

Ma c’è un altra storia che voglio raccontare: ieri festa della mamma. Sakè proprio da ieri ha cominciato a considerare la sorella Prof ( che dopo domani compirà due anni) come se fosse la sua mamma. Le si è attaccata alle tette per tutto il giorno e Prof naturalmente non si è tirata indietro anche se latte non ne ha.

Quando Diana mi ha chiamata ieri  per raccontarmi questa bellissima stranezza  mi ha dato una felicità immensa :-)

Ai tanti che mi hanno contattata rispondo:

Mi scuso con chi non ho potuto accontentare,  non me ne vogliano ma essendo questa l’ultima cucciolata dei miei gatti mi piacerebbe trovare per i piccoli il meglio che si possa avere, quindi nessuna situazione senza recinzione! E nessuna che li faccia vivere soli per ore! Per chi invece ha pensato che li regalassi spiego che è impossibile a meno che non sia una ricca miliardaria, non lo sono e non lo posso fare! Nutrirli bene costa! Ieri mi è stata fatta la proposta di acquistare babycat scaduto a metà prezzo, la tentazione è stata forte ma l’amore per i piccoli… DI PIU’!!!!!

L’impegno per far crescere i piccoli in salute è grande.  Il rispetto l’ho trovato, purtroppo, solo dalle persone del nord. Ogni volta è così… perché?

Suri

Suri

Suri

Piccola (?) dolce Suri, questo lo sguardo che mi presenta, vogliosa di coccole.

Sembra sia l’unica a capire che quando la pappa è troppa sia il caso di smettere e lasciare ai fratellini le giuste spazzolate 😉 così fa festa, gioca con qualsiasi cosa le capiti.

Ieri è venuta a trovarci Francesca, ha portato loro un giochino alquanto curioso che hanno gradito. Si tratta di un circuito con all’interno una pallina, che notte abbiamo trascorso!

Grazie Francesca 😉