Crea sito

Monthly Archives: gennaio 2014

Un altro compleanno…

… è ieri che la cucciolata S ha compiuto tre anni.

Che appetito!

Che appetito!

Per Sirenetto non sono riuscita a più di tanto, troppa tristezza per la perdita di Olaf, soprattutto quando ho letto la dedica di Silvana, lacrimoni senza fine. Suri, ti prego, allevia come puoi, quel dolore! Fai la peste, cerca coccole, fai quello che già sai 😉

Tornando alla serata di ieri… tantissime coccole per Sire, qualche foto ricordo, bolle di sapone ma niente candelina, non ho potuto :(

E’ lui, il caro gattone, monello di casa, che ha provato in tutti i modi a tirarmi su 😉

Ho imparato bene da mammà a nascondermi?

Ho imparato bene da mammà a nascondermi?

E’ un vero norvegese delle foreste, chiacchierone e ridicolo, saltella con le sue belle zampotte a volte da imbranato, cade dal divano solo perché troppo accoccolato. Lo amiamo!!!

Tantissimi auguri da parte di Lord e Nanà a Saké, Shan, Suri, Sire e Surf

Se poi vi verrà voglia di farlo, accettiamo foto  con molto piacere. Se potessi per magia trasformare questa casa,  sarebbe a forma di gatto 😀

Olaf

Quel cuore lo hai rubato a noi...

Quel cuore lo hai rubato a noi...

Il giorno 22 del mese di Gennaio dell’anno 2014 alle ore 15,00  si è accesa una
stella dal nome Olaf nel paradiso dei gatti.
Grazie di essere nato, Grazie di averci accettato come compagni della tua
vita  breve ma intensa, ti sei fatto amare con tutta la tua dolcezza,
continuerai a vivere nei nostri cuori e  ricordi ciao Olaf da Alba e Sandro


Voglio credere nel ponte dell’arcobaleno, ci incontreremo lì, dolcissimo Olaf!

Per te Olaf, da Silvana. Quanto amore!

Mi trovo cosí come al solito da quasi una settimana a cercare di dormire ma appena chiudo gli occhi io vedo te.. Mi manchi Olaf!Come puó essere un’assenza cosí tanto presente?Tu per me non eri un semplice gatto,avevi il potere di farmi arrabbiare,di farmi sorridere, di farmi passare qualsiasi momento no…ti mettevi beato sul mio letto e in silenzio mi guardavi con i tuoi meravigliosi occhioni verdi io mi avvicinavo a te e  incominciavi a riempirmi di baci… Si sente tanto, troppo la tua mancanza…Continuo a cercarti  dentro casa perchè per me non ci hai mai lasciati…non ci avresti mai lasciato e non ci lascerai mai..mi piace pensarla così ….” sei andato via, per un lungo viaggio”…sono certa di una cosa :chi non ha mai posseduto un animale non sa cosa vuol dire “essere amati”.. In questi cinque anni ci hai dato tanto amore senza chiedere nulla in cambio.. hai reso la nostra vita ancora di più piena di emozioni.. Io sono stata insieme a mamma e papá la prima a !
vederti.. a venirti a prendere a casa di Lidia penso che quel giorno li non lo dimenticheró mai… e purtroppo sono stata anche la persona che ti ha visto volare in cielo e diventare la stella piú bella che c è…. stella incantevole …brilla perla tra le lacrime
.mi manchi e mi sembra impossibile…se vuoi ora ascoltami con i miei occhi lucidi…STELLA… Ciao cucciolo mio vola in questo cielo..Sissi…


Ciao Renato, Orso per gli amici ;)

Non ricordo di aver mai dedicato un post a un amico speciale, amico dei gatti, ma forse che di speciale aveva di più…

Renato l’ho conosciuto nella vigilia del Natale 2008, venne con Carola, la figlia.

Una persona di cuore, stimato nel suo ambiente, aveva fatto conoscere ai più un nuovo sport, non solo il tiro con l’arco del quale era delegato provinciale, si dedicò all’ organizzazione  del tiro con l’arco per non vedenti e disabili.

Solo oggi ho saputo che Renato non è tra noi, con Ida ci siamo sentite come  fossi persona di famiglia, grazie Ida!

17 gennaio, s. Antonio abate

Per quanto intenso possa essere il rapporto con i nostri @mici, per quanto i loro occhi ci possano catapultare nel loro io silenzioso ma sempre presente, noi non saremo mai al loro livello di gratitudine e devozione.

Il grande dolore per un amore peloso lo provai quando mamma mi disse che Robby (il mio amato spinone) per motivi di sicurezza (dopo la morte di mio padre divenne insostenibile) fu  portato via, capite dove…. sul ponte! Senza di me.

per ogni fiammella un ricordo

per ogni fiammella un ricordo

Poi con Piki (Picasso) ritrovai la vita, mi ha dato tanto affetto per oltre 16 anni, Dalì (suo figlio) per un anno cercò di riempire il grande vuoto aggrappandosi sugli specchi per evitarmi altro dolore. Rivivo tutto scrivendone, e pensare che avevo iniziato per ricordare s. Antonio abate!

Torniamo alla ricorrenza 😉

Processione

Processione

Il programma religioso si svolge il giorno che festeggia il santo, nella Cattedrale  di Santa Maria Assunta in cielo, proprio lì… dove ci siamo sposati 😉

Poi si arriva alla domenica più vicina, in questo caso domani. Alle 6 di mattina i polentari iniziano a fare fuoco per la polenta  per poi cucinarla nei tipici paioli di rame.

Negli anni passati ho visto diverse persone partecipare.   Noi sembravamo il gregge, bella partecipazione, sentita davvero da chi arrivava anche da fuori regione.

Polenta con ragù e salsicce

Polenta con ragù e salsicce

Che dirvi per sorridere…. io non digerisco la polentaaaaaaaaaaaaaa!

Da diversi anni, quando il tempo lo consente , una scappatella in quel di Sermoneta è sempre un bel vedere, quante persone arrivano con i propri compagni a quattro zampe per ricevere la benedizione!

Maritozzo mio ama la polenta quanto io la detesto così’ come io adoro i  fegatelli con cipolla e lui zero e di piùùù :(

Nonostante ciò…………………………….. AMOREEE 😉

Fa male sentire di @mici che soffrono, per Vero un augurio micioso e speciale, Maooooooooooo!

Per maggiori informazioni

http://latina.ogginotizie.it/287563-sermoneta-al-via-la-sagra-della-polenta/#.UtrjsNIuLs0

Capodanno, i botti e i gatti …

E’ iniziato da poco un nuovo anno, cosa ci aspetta… bah? Felinità :)

AUGURI DI CUORE!

AUGURI DI CUORE!

Lo sapevo, lo sapevo! Quando iniziano i botti i nostri gatti fanno a gara per nascondersi, Lord NO, lui è un macho cat 😉

Abbiamo assistito a derapage improbabili e singolari, mammà Nanà e figlio Sirenetto che si “incontravano” e slittavano sulle unghie 😀

Ok, ci rido… ma poverinissimi! E i gatti di strada? Probabilmente loro sono forti, voglio sperare!!!

Per dare il benvenuto al nuovo anno abbiamo “semplicemente ” acceso le candele magiche, come ogni anno del resto,  e ogni volta torno bambina 😉 La magia di quelle scintille mi riporta sempre a ricordi bellissimi, quelli del vero Natale, profumi e sapori che mai scorderò.

L’altra notte sembrava che i fuochi d’artificio non smettessero mai, uuufff! E invece che ti scopro??? Erano le fusa di Nanà 😀 unica!!!

Il mio augurio per questo nuovo anno si fonda sull’essere vero, quello che viene dal cuore, poco apparire e tanto significato nei confronti del prossimo. Utopia, ma perché non sognare?  Noi che ci facciamo vivere dai nostri felini  abitiamo su piani diversi di sensibilità 😉

Buon anno e tanta felinità :)