Crea sito

Tag Archives: micetto

Suri, Sakè e…

… e poi c’è un cucciolotto ancora senza nome, tanto tenero che lo devo scegliere bene 😉 chissà che non lo chiami Shan?

una gran giocherellona

una gran giocherellona

Suri, come ho scritto ieri è stata la prima ad uscire dalla cesta, camminavano tutti già ma nessuno è stato così curioso come lei.

Oggi la osservavo mentre faceva gli agguati agli altri gattini, i due neri sono più pacati invece, i classici maschietti cocchi di mamma. Per fotografare loro sarà un impresa, almeno fino a che gli occhietti  non cambieranno di colore.

Le due femminucce invece me ne faranno passare, ero a terra vicino a loro e Sakè non ha fatto altro che arrampicarsi su di me, è una gran scalatrice, d’affetto!

Due codine da tenere sotto controllo!

Due codine da tenere sotto controllo!

Eccole insieme, naturalmente Nanà controlla, quel musetto dietro che si intravede è Nanà 🙂

Avevo preso dei copridivani, di quelli elasticizzati per scoraggiare Lord e Nanà a farsi le unghie ma temo che dovrò toglierli, correrebbero il rischio di rimanere aggrappati! Bisogna calcolare tutto quando i gattini sono così piccoli.

Il micetto senza ancora un nome invece è quello che rispetto ai fratellini sembrava più pauroso ma ora è passato tutto, osserva le sorelline che vogliono starmi in braccio,  sembra aver ceduto alle mie coccole.

un altra codina :-)

un altra codina 🙂

Eccolo, sono veramente ridicoli e goffi, specie quando poi decidono di rientrare nella cuccia, lui di più! Non abbiate fretta di crescere cuccioletti, ho bisogno di ridere 😀 ne ho tanto bisogno… sarà piacevole osservarvi, studiarvi nella vostra singolarità.

E chi sarà il primo a nutrirsi autonomamente? Chi a usare per primo la lettiera? Per ora è Nanà che provvede a loro, grande mamma gatta, la cuccia è praticamente inodore. Poi il compito passerà a me… ricordo le altre cucciolate, ero sempre con paletta e bidoncino in mano 🙁

Andati via gli Alpini sono nati i gattini :-)

Sono nati sei piccoli gattini 🙂

Sapevo che sarebbe capitato da un momento all’altro già da qualche giorno, Nanà mi seguiva ovunque come un cagnolino e non ho chiuso occhio per capire quale sarebbe stato il magico momento. Quest’oggi però ho notato ulteriori strani comportamenti di Nanà e che quindi l’ora era arrivata.

Devo dire che questa volta avendo meno impegni, le sono stata a fianco per tutto il tempo,  mi sono goduta tutte le fasi della nascita dei piccoli, tranne…gulp! Gli ultimi due! Il primo è nato alle 12,36, nero con un bel capoccione 🙂 a seguire alle 13,25 sembrerebbe una tortie con fiammella rossa sul capo, poi tra le 14 e le 14,30 due piccoli figli di Lord. 

Tutto sembrava portato a termine, Nanà allattava tranquillamente ed io avevo già dato notizia a mio marito ed amici. Alle 16,00 decido di cambiare lenzuolino e cesta e cosa trovo? Il quinto micio! Ok, non capisco deve essermi sfuggito…

La piccola continua tranquillamente a dare i lattucci… ma alle 17,15 ecco spuntare il sesto/a micetto/a

E’ stata grande davvero ed anche Lord al quale questa volta ho permesso di assistere al parto 😉 Eravamo con lei, io per le carezze e lui a modo suo l’ha assistita con non poca curiosità ma molto amore.

Ora è Nanà che dovrà fare l’adunata, quì a Latina ci sono stati giorni “allegri” in compagnia degli amati Alpini, bell’esperienza per tutti noi, la città è stata letteralmente invasa da persone gioviali e nel contempo precise ed ordinate, andati via gli Alpini è arrivato il momento dei gattini che presto vedrete 🙂