Crea sito

I gatti norvegesi e l’acqua…

slap, slap

slap, slap

… dai rubinetti!

Lord da sempre ama bere dal rubinetto, in questo caso dal lavello della cucina 😉

Ma quando si apre quello del lavandino del bagno, beh, da li proprio non si stacca! Ma mica perché sta bevendo. Nooo! Gli piace quardare e sentire soprattutto il rumore dell’acqua che scorre… e scorre… tanto che me ne dimentico e vai con le bollette!  🙁

Lo stesso vizietto naturalmente lo ha trasmesso alla consorte, la cara Nanà. Lei però quando deve bere lo fa! Tranne i primi tempi giustamente! Doveva ancora prendere confidenza 😉

mi piace troppo!

mi piace troppo!

Prima di iniziare a slurpare la piccola allungava la zampetta per capire se era un nemico o alleata 🙂

Ora da brava “signora” gatta quando ha voglia si limita ad aspettare, certa che arriverò ad aprirle il rubinetto. E questo lo ha insegnato anche ai suoi cuccioli…

Tana!

Tana!

… il primo a capire come si fa è stato Orzo, dolce Orzo 🙂

Praticamente lo beccavo spesso a farsi la doccia e prestooo! Asciugata veloce! Insieme erano due vere birbe, Orzo ha appreso molte cose dalla sua mamma gatta!

Arriviamo al dunque: ho notato che i gatti maschi hanno la linguetta corta 😉

le femminucce a dismisura, ma sarà una questione che le gatte devono accudire i piccoli sin dalla nascita, liberarli della placenta per lavarli per benino, e trasmettere loro tutto l’amore possibile? Sarà così? E perchè dell’emisfero umano si dice che le donne hanno la lingua lunga???

Bah?

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*